IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

L’Aquila, in centro storico cambiano i cartelli: pioggia di multe

Raffica di multe a Piazza Palazzo questa mattina. Multate le auto posteggiate in divieto di sosta. I cittadini, però, non ci stanno.

Caos e multe a Piazza Palazzo, in centro storico, questa mattina, nel cuore della città di L’Aquila.

Pagina nuova di una storia vecchia, tra i parcheggi che continuano a mancare e i lavori in corso per i sottoservizi nel centro storico aquilano, oltre alla presenza dei mezzi e delle automobili dei lavoratori presenti sul posto.

Poco dopo le 11 di questa mattina l’arrivo del personale della Polizia Municipale nell’area della Piazza. Numerose le automobili multate, in sosta nel perimetro della piazza e lungo Corso Principe Umberto. Una situazione che, in realtà, va avanti da mesi, tra le proteste dei cittadini e di chi, quotidianamente, frequenta la zona e i disagi, denunciati da residenti e commercianti dell’area in questione.

multe

multe piazza palazzo

«Quello che oggi è un cartello di divieto di sosta, con rimozione dell’auomobile, ieri era un segnale di parcheggio», segnala un’insegnante aquilana, al Capoluogo, tra i multati dalla Polizia municipale. «La città deve ripartire. Questa è la frase diventata ormai uno slogan. Ma come? L’aquilano deve poter tornare in centro e deve essere incentivato a farlo. Stiamo, già, attraversando un periodo di crisi. Io fino a due anni fa ero commerciante poi ho chiuso la mia attività, ma comunque lavoro qui in centro e mi trovo sempre nella condizione di non trovare parcheggio». Parole rilasciate alla Redazione del Capoluogo da un’aquilana.

Centro storico, non è la prima volta che si verificano situazioni come questa.

Già in passato gli esercenti della zona hanno lamentato le difficoltà di una situazione da loro giudicata esasperante, come riportato dal Capoluogo. «La mancanza di parcheggi in centro non è una novità – spiega alla Redazione del Capoluogo una commerciante la cui attività si affaccia su Piazza Palazzo -. Bisogna fare qualcosa perché tutto questo non agevola chi, con coraggio, ha deciso di non abbandonare questa città».

Numerose, inoltre, le proteste dei residenti del centro storico, nei pressi di Piazza Palazzo, muniti di pass per il transito nella Ztl, anch’essi con le auto parcheggiate nell’area interessata dal divieto di sosta.

X