IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

L’Aquila, commercianti del centro storico sfiniti: manifestazione il 21 marzo

Commercianti del centro storico "sfiniti": indetta per domani, 21 marzo, una manifestazione alle ore 11. Le ragioni della protesta

L’Aquila – Commercianti del centro storico “sfiniti”: indetta per domani, 21 marzo, una manifestazione di protesta alle ore 11.

L’appuntamento è in Via Verdi n. 2 presso il negozio Manzi. 

È la commerciante Francesca Manzi a spiegare le motivazioni della protesta dei commercianti del centro:

“Non ci sono più le condizioni per poter andare avanti. La città è senza guida e senza nessun tipo di programmazione che ci faccia sperare in un cambiamento concreto. Le amministrazioni si alternano ma i problemi restano sempre gli stessi.

Noi, e con “noi” credo di poter parlare a nome di tanti miei colleghi commercianti, siamo sfiniti.

Ci abbiamo creduto, abbiamo investito in questa città tutto quello che potevamo, per noi, per i nostri collaboratori e, spero, per la città intera.

Ma alla luce dei FATTI, perché sono i FATTI che contano, non vediamo altre soluzioni.
Chiediamo quindi che vengano immediatamente attuate delle strategie, come :
– Istituzione immediata della zona franca;
Regolamentazione dei cantieri del centro, con regole che obblighino ad operare nel rispetto di chi ci lavora e di chi lo vive;
– Controllo e regolamentazione del traffico dei mezzi pesanti durante l’ora di apertura dei negozi;
– Istituzione di parcheggi e zone di carico e scarico;
– Decoro, ripeto “DECORO” e pulizia del nostro centro: giardini, piazze, strade…. Ridiamo dignità a questa città ed ai suoi abitanti;
– Piano commerciale e strategico;
– Operarsi per riportare i cosiddetti “attrattori” in centro ( uffici pubblici, scuole, ufficio postale, banche ecc.).

“Amiamo la nostra città, non l’abbiamo mai abbandonata, neanche all’indomani del 6 aprile…. Ma ora basta !!! Più di questo non possiamo fare” dicono i commercianti

“Abbiamo bisogno di fatti e risposte concrete e veloci…. Non proclami.
Il nostro appello va anche a voi aquilani, perché ognuno di voi, con piccoli gesti quotidiani può contribuire a far si che L’Aquila non si trasformi in una “BELLISSIMA SCATOLA VUOTA”.
A 10 anni dal terremoto non mancano i palazzi……”MANCANO I CUORI”

X