Ultimatum

Ultimatum della Lega, serve immediato vertice di maggioranza al Comune

Lega, D'Eramo: serve un immediato vertice di maggioranza per l'amministrazione del Comune dell'Aquila. Non possiamo aspettare più di 24 ore.

Serve un immediato vertice di maggioranza per l‘amministrazione del Comune dell’Aquila: non possiamo aspettare più di 24 ore.

Così la Lega aquilana, per mezzo del proprio deputato Luigi D’Eramo.

“La Lega non crea problemi, li risolve. Torniamo a chiedere con forza la convocazione di un immediato vertice di maggioranza alla presenza del Sindaco Biondi. Considerando le ultime evoluzioni politiche, non possiamo aspettare più di 24 ore per riunirci e procedere alla stesura di un programma operativo per guidare al meglio la seconda fase dell’amministrazione di centrodestra”.

“La Lega è un partito di governo, – continua D’Eramo – è l’unico partito di centrodestra al Governo della nazione ed il principale partito di governo della Regione Abruzzo. Vogliamo lavorare con rispetto per i nostri elettori e per tutti i cittadini aquilani che hanno confermato, dal 2017 ad oggi, la fiducia nel nostro movimento e nella nostra classe dirigente. Non ne facciamo una questione di ‘posti’ e di ‘poltrone’, non ci interessano: noi vogliamo e dobbiamo continuare a lavorare al meglio per la città e fino a quando non ci sarà chiarezza negli obiettivi che questa amministrazione vuole cogliere nei prossimi tre anni” precisa D’Eramo.

“Fino a quando non ci sarà chiarezza sulla composizione dei gruppi consiliari e dei propri rappresentanti in Giunta, la Lega resterà fuori dall’esecutivo comunale”.

leggi anche
opposiziole comune l'aquila
Politica
L’Aquila, con la maggioranza al collasso salta l’ennesimo Consiglio comunale
pierluigi biondi
Comune
L’Aquila, si è dimesso il sindaco Pierluigi Biondi
pierluigi biondi
Politica
Dimissioni del sindaco Pierluigi Biondi, le reazioni