IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Jared sul sentiero E1, dalla Sicilia alla Norvegia passando per l’Abruzzo

Un giovane di Indianapolis, Jared Burris, impegnato nel sentiero E1 che collega Sicilia a Norvegia. Il sentiero attraversa anche la provincia dell'Aquila

E’ in Abruzzo in questi giorni Jared Burris, giovane di Indianapolis che ha deciso di impegnarsi nell’E1, il sentiero europeo che collega la Sicilia alla Norvegia.

Una impresa da 7000 chilometri che Jared condivide sul suo blog thatshowlivinisdone esperienze, persone incontrate, paesaggi mozzafiato e curiosità sulle pagine scritte da Jared.

In questi giorni, zaino in spalla, il giovane statunitense si trova nella provincia dell’Aquila: il 7 marzo, come riporta un post su Facebook, Jared Burris era a Capistrello.

“Sul tardo pomeriggio mentre passavo con la macchina nella via stretta che porta a Castellafiume, vedo un tizio con un grande zaino sulle spalle in pantaloncini e sandali che camminava verso Capistrello “nuovo”.
Sicuramente aveva qualcosa di interessante da raccontare.
E in effetti dopo che mi sono fermato per scambiare qualche parola mi dice che è sceso da Filettino, si chiama Jared e viene dall’Indiana, USA. È arrivato a gennaio in Sicilia e da allora sta camminando per raggiungere la Norvegia con il sentiero Europa E1. Jo munno è de tutti!!!”

jared burris

Cos’è il sentiero europeo E1

Il Sentiero Europeo E1 unisce Capo Nord (Norvegia) con Capo Passero (Italia, Sicilia), attraversando da Nord a Sud l’intero continente europeo.

La sua lunghezza totale è di oltre 6000 km. in gran parte percorribili. Il suo tratto finale è stato completato verso la fine del 2010.

È stato inaugurato il 2 luglio 1972 a Costanza insieme al Sentiero Europeo E5 interconnettendo sentieri già esistenti e promuovendone altri.

Rappresenta l’Unione Europea.

Tratto italiano del sentiero E1

Sul territorio italiano, il Sentiero Europeo E1 parte da Porto Ceresio, sul Lago di Lugano, per scendere fino in Umbria (oltre 700 km.), dove fino al 2009 terminava. Il proseguimento verso Sud è stato in gran parte completato nel 2010 e oggi è possibile raggiungere anche Capo Passero.

Il tratto italiano attraversa dapprima il Parco del Ticino, quindi raggiunge gli Appennini risalendo la Valle Scrivia. Raggiunta l’Alta Via dei Monti Liguri, una volta il sentiero E1 proseguiva verso Ovest per raggiungere, attraverso il Monte Penello, il quartiere genovese di Pegli, dove terminava. Questo tratto, oggi, è diventata una variante del tracciato principale, poiché, con l’inaugurazione ufficiale del Sentiero Italia, la via prosegue verso la Toscana, seguendo l’Alta Via dei Monti Liguri dai Piani di Praglia al Passo dei Due Santi, dove si immette sul tracciato della Grande Escursione Appenninica (GEA) per proseguire lungo la cresta appenninica umbro-marchigiana, attraversando prima le Marche e poi l’Umbria, la Calabria e la Sicilia.

Tratti parziali sono stati attivati nel Lazio, tra Corvaro (Rieti) e Cappadocia (L’Aquila) e in Abruzzo e Molise tra la stessa Cappadocia e Scapoli (Isernia), attraverso la Marsica. Recentemente è stato attivato il corridoio molisano/campano che unisce Scapoli a Petina, in provincia di Salerno

X