IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Ritrovato il corpo di Collinzio D’Orazio, era immerso nell’acqua del fiume Giovenco

E' stato ritrovato, esanime, il corpo di Collinzio D'Orazio. Dal 1 febbraio scorso non si avevano più notizie dell'uomo originario di San Benedetto dei Marsi.

E’ stato trovato il corpo di Collinzio D’Orazio, il 51 enne scomparso da San Benedetto dei Marsi  il 1′ febbraio scorso. L’uomo era immerso nelle acque del fiume Giovenco.

 

Nella tarda mattinata di ieri, 23 febbraio 2019, il Nucleo Carabinieri Subacquei di Pescara, unitamente all’Arma territoriale, nel continuare le ricerche di Collinzio D’Orazio, scomparso lo scorso 1° febbraio 2019, ha rinvenuto il suo corpo esanime immerso nell’acqua del fiume Giovenco a pochi metri dalla sua intersezione con il canale di irrigazione denominato Piccola Cinta. La salma è stata traslata all’obitorio di Avezzano a disposizione dell’A. G.

Collinzio D’Orazio, la Procura aveva aperto un fascicolo con ipotesi di reato di omicidio

Si è recato in un bar dopo una discussione in famiglia e non è più rientrato a casa. Dalla notte del 1° febbraio non si avevano più notizie di Collinzio D’Orazio, 51enne di San Benedetto dei Marsi. Gli ultimi a vederlo sarebbero stati due giovani, che hanno raccontato ai microfoni di Chi l’ha visto? di averlo notato in stato di ebrezza alcolica vicino al bar del paese e di averlo riaccompagnato vicino casa. Secondo il racconto dei due giovani, l’uomo avrebbe rifiutato di scendere davanti alla porta di casa, per paura di ulteriori discussioni con la madre e quindi sarebbe sceso poco distante. Da quel momento, non si sono avute più notizie dell’uomo, fino alla triste scoperta di ieri.

X