L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Strada dei Parchi, sul viadotto nel servizio di Striscia ‘solo reali problemi estetici’

Strada dei Parchi replica al clamore mediatico conseguente al servizio di Striscia la Notizia realizzato dall'inviato Jimmy Ghione, che commentava le preoccupanti condizioni dei piloni del viadotto autostradale sulla A24, all’altezza dello svincolo di Tornimparte. Ma le reazioni non si fanno attendere.

«Lo svincolo di Tornimparte dove, la prossima settimana, inizieranno i lavori di manutenzione non è quello inserito nel servizio di Striscia la Notizia.»

 
Così Strada dei Parchi in risposta al clamore mediatico conseguente al servizio di Striscia la Notizia realizzato dall’inviato Jimmy Ghione, che commentava le preoccupanti condizioni dei piloni del viadotto autostradale sulla A24, all’altezza dello svincolo di Tornimparte.

«In queste ore i commenti indignati comparsi sulla rete social si fondano su un equivoco. Infatti, i lavori che abbiamo annunciato ieri, e che sono in programma da tempo, interesseranno l’altro svincolo, per intenderci quello appoggiato alla montagna, in direzione l’Aquila-Teramo.» prosegue il Concessionario.

«Mentre quello che il TG satirico ha portato alla ribalta è un viadotto a picco su una valle, direzione Roma-Pescara. Il quale, nonostante le apparenze, staticamente non presenta problemi di sicurezza. Tant’è che il ministero non lo ha inserito tra quelli dove sono state adottate misure cautelative per la circolazione dei mezzi pesanti. Quindi nessun problema di sicurezza, ma solo reali problemi estetici.»

«Il viadotto del servizio di Striscia è in pratica un anello che fa da rampa di entrata ed uscita.
Sarà demolito e ricostruito, e spostato leggermente da dove si trova ora. Verrà abbattuto non perché sia insicuro, ma perché è stato realizzato male originariamente.»

«Infatti, per via del raggio stretto di curvatura, è quasi un cerchio, la sua carreggiata è stretta al punto che i mezzi con le lame spala neve non c’entrano. Un problema non da poco in questo punto dell’autostrada. Qui la quota è di 1.100 metri dal livello del mare. La neve e il gelo sono fenomeni frequenti e abbondanti. Qui l’uso del sale è continuo. Anche per questo motivo la scrostatura superficiale delle pile è più evidente. Il raggio di curvatura stretto è poi un pericolo per chi lo percorre.»

«La proposta di Strada dei Parchi, che a giugno scorso ha inviato il primo progetto, è sintetizzata nella foto.»

strada dei parchi
strada dei parchi viadotti
strada dei parchi viadotti

«Il nuovo svincolo sarà realizzato con un raggio di curvatura più morbido e sicuro. Oltre che di una larghezza adeguata. Risponderà ai criteri introdotti dalle norme europee.»

“Affermazione volutamente falsa e tendenziosa di Strada dei Parchi”

Le reazioni degli utenti non si sono fatte attendere e sotto lo stesso post, pubblicato subito dopo il servizio di Striscia la Notizia da Strada dei Parchi, è comparsa anche la risposta di Placido Migliorino, Dirigente presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti:

«L’ articolo riporta una notizia falsa, diramata da Strada dei Parchi, ovvero che lo svincolo sulla Roma-Pescara (tra l’altro nemmeno esattamente identificato, nella nota) non avrebbe problemi statici e di sicurezza, come accertato dal Ministero delle Infrastrutture. Questa affermazione è volutamente falsa e tendenziosa.»

«Infatti il Ministero ha ispezionato 87 viadotti e per tutti non è stato dimostrato il raggiungimento di standard di sicurezza, e quindi è “stato necessario adottare interventi di mitigazione del rischio.
Sui viadotti non ispezionati, tra cui verosimilmente rientra quello a cui si riferisce la Strada dei Parchi, il Ministero non ha dato alcun giudizio di idoneità”. Ciò non significa che non ci sono problemi, come falsamente dichiara Strada dei Parchi, ma solamente che non sono stati ancora ispezionati.»

X