IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Terremoto, evacuazione e vademecum all’università

A seguito dell'evento sismico di stamane con epicentro a circa 2 chilometri a sud-est di Pizzoli, in tutte le sedi universitarie sono state attivate le procedure previste nel piano di emergenza.

Più informazioni su

Terremoto, evacuazione e vademecum all’università.

 

evacuazione vademecum univaq

A seguito dell’evento sismico di stamane con epicentro a circa 2 chilometri a sud-est di Pizzoli, in tutte le sedi universitarie sono state attivate le procedure previste nel piano di emergenza.

Tutte le persone all’interno degli edifici hanno effettuato le operazioni di evacuazione in maniera ordinata, sotto lo sguardo vigile delle squadre di emergenza che si sono anche assicurate che nessuno fosse rimasto all’interno.

A seguito dell’evento non si sono registrati feriti o danni.

Dopo circa mezz’ora sono riprese le attività normalmente.

 

Cosa fare in assenza di segnali di evacuazioni

In caso di pericolo imminente, allontanarsi subito evitando di mettere a rischio la propria incolumità e avvertire le squadre di emergenza o il personale preposto alla sicurezza.

 

Cosa fare al segnale di evacuazione

Mantenere la calma e abbandonare subito l’edificio seguendo le indicazioni delle squadre di emergenza o del personale preposto alla sicurezza.

 

In caso di terremoto

Cercare riparo sotto il banco, nel vano di una porta, vicino un muro portante o sotto una trave. Allontanarsi dal centro della stanza e delle finestre.

Non precipitarsi fuori e non usare l’ascensore.

Uscire solo alla fine delle scosse usando le scale.

Una volta all’esterno, raggiungere un punto di raccolta o uno spazio aperto lontano da edifici e linee elettriche.

Non bloccare le strade. Per agevolare i mezzi di soccorso, usare l’auto solo in caso di assoluta necessità.

 

 

Più informazioni su

X