IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Gravina tuona, o si fa campo sportivo Paganica o via i soldi Lega Pro

O si avviano i lavori per il campo sportivo di Paganica, o via i fondi della Lega Pro. Gabriele Gravina (FIGC) torna a sollecitare il Comune di L'Aquila. 'I 250mila euro disponibili solo se i lavori partono'

O si avviano i lavori per il campo sportivo di Paganica o via i fondi della Lega Pro

È un aut aut che arriva forte e chiaro quello del neo eletto presidente della FIGC, l’abruzzese Gabriele Gravina, che chiede chiarezza sull’iter di realizzazione dell’impianto dell’Aquila, nella frazione di Paganica.

“Come già più volte specificato dalla Lega Pro, nel 2011, nel 2016 e nel 2017, è stato stanziato un fondo di 250 mila euro per contribuire alla costruzione dell’impianto sportivo da erogare a fronte di comprovato avvio e prosecuzione dei lavori. Da verifiche effettuate, ad oggi l’amministrazione comunale non ha comunicato alcunché né in merito all’avvio dei lavori, né allo stato di avanzamento degli stessi”.

dice Gravina all’Ansa.

L’ultimo atto di cui si ha traccia da parte del Comune è l’approvazione in consiglio del progetto da 500mila euro per la realizzazione del nuovo campo di calcio a Paganica, poco prima dello scorso Natale. Il 21 dicembre il Consiglio comunale aveva approvato il progetto complessivo per la realizzazione del nuovo campo di calcio di Paganica e dei relativi spogliatoi, per l’importo complessivo di 500mila euro.

Ma dell’avvio dei lavori, sottolinea Gravina, non vi è traccia e i fondi non potranno restare ancora a lungo depositati e vincolati anche in ragione del tempo trascorso

L’importo è a tutt’oggi a disposizione dell’amministrazione comunale dell’Aquila, con vincolo di destinazione per la realizzazione del nuovo impianto sportivo. Laddove la situazione dovesse permanere nello stato di immobilismo in cui oggi versa  le somme stanziate a favore della amministrazione comunale dell’Aquila, anche in ragione del tempo infruttuosamente trascorso, non potranno oltremodo restare depositate e vincolate improduttivamente”.

Nel progetto, donato dall’associazione sportiva Paganica Calcio e redatto dagli ingegneri Alessia Natale Mauro Nardis, il campo dovrebbe sorgere nei pressi del popoloso progetto C.a.s.e. di Paganica.

La donazione della Lega Pro ammonta a 250mila euro ma in più occasioni – durante l’amministrazione Cialente- Gravina, all’epoca presidente della Lega Pro, aveva sottolineato che i fondi sarebbero stati disponibili solo a lavori avviati e previa acquisizione dei relativi Sal (stati di avanzamento dei lavori), comprovanti la realizzazione dell’intervento.

Ora Gravina torna a sollecitare il Comune in un attacco che i più maliziosi hanno già bollato, per le tempistiche, come un intervento elettorale a gamba tesa – la moglie è candidata in una lista a favore di Legnini.

Resta il fatto che il campo di Paganica rappresenta una delle incompiute nel post sisma, con fondi già stanziati, progetti approvati e, dopo 10 anni, una comunità ancora in attesa.

X