IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Annuvolamenti e precipitazioni anche a carattere nevoso previsioni

Dalla serata di giovedì è previsto un nuovo aumento della nuvolosità, specie sul settore occidentale della nostra regione, a causa dell’avvicinamento di una vasta perturbazione atlantica che sarà preceduta da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio con forti raffiche sulle zone montuose e sul versante orientale a partire da venerdì.

Debole perturbazione in arrivo favorirà un graduale peggioramento anche sulla nostra regione, ad iniziare dal settore occidentale. Attesi forti venti da venerdì.

Sulla nostra penisola è in arrivo una nuova perturbazione di origine atlantica, attualmente posizionata sul Mediterraneo e sulla Sardegna, tenderà a spostarsi verso levante, favorendo un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte delle nostre regioni peninsulari e sulla nostra regione a partire dalle prossime ore. Un graduale aumento della nuvolosità è atteso ad iniziare dalla Marsica e dall’Aquilano dove saranno possibili precipitazioni a carattere sparso, a prevalente carattere nevoso, tuttavia a causa di un temporaneo aumento delle temperature previsto tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio, non si escludono episodi di gelicidio, specie nelle valli Marsicane e dell’Aquilano, mentre rovesci tenderanno ad interessare anche il settore orientale e la fascia costiera nella seconda metà della giornata, anche se dalla serata è prevista una graduale attenuazione della nuvolosità con schiarite ad iniziare dal settore occidentale, ma nuovi addensamenti potranno manifestarsi nelle prime ore della mattinata di giovedì. A seguire, dalla serata di giovedì, è previsto un nuovo aumento della nuvolosità, specie sul settore occidentale della nostra regione, a causa dell’avvicinamento di una vasta perturbazione atlantica che sarà preceduta da un deciso rinforzo dei venti di Libeccio a partire da venerdì: alla base dei dati attuali è atteso un deciso rinforzo dei venti di Libeccio (Garbino sul versante orientale) con forti raffiche sulle zone montuose e sul versante orientale, localmente superiori ai 70-100 Km/h, e un generale aumento delle temperature, più marcato sul settore orientale tra venerdì e sabato. Domenica tornano le precipitazioni, ad iniziare dal settore occidentale, in estensione verso le restanti zone con una graduale diminuzione delle temperature.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo poco nuvoloso sul settore orientale e costiero, mentre annuvolamenti inizieranno a manifestarsi sul settore occidentale al mattino, con possibili precipitazioni, generalmente di debole intensità, a prevalente carattere nevoso, specie al disopra dei 500 metri. Tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio, a causa del probabile temporaneo rialzo delle temperature, non si escludono episodi di gelicidio (pioggia con temperature al suolo al disotto dello zero) nelle valli Marsicane e dell’Aquilano. Nel pomeriggio e nel tardo pomeriggio, inoltre, è atteso un ulteriore aumento della nuvolosità sul settore orientale e costiero con possibili precipitazioni a carattere sparso, in attenuazione dalla tarda serata, anche se non si escludono nuovi addensamenti nelle prime ore della giornata di giovedì con residue precipitazioni, in miglioramento (temporaneo) nel corso della giornata.

Temperature: In diminuzione, specie nei valori minimi, tuttavia la tendenza è verso un graduale aumento da stasera.
Venti: Orientali o sud-orientali lungo la fascia costiera e collinare, occidentali sulle zone interne e montuose. Nelle prime ore della mattinata di giovedì tenderanno a provenire dai quadranti settentrionali con possibili rinforzi lungo la fascia costiera.
Mare: Generalmente mosso.

meteo

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

X