L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Annuvolamenti, temperature in ulteriore diminuzione previsioni

Nelle prossime ore la perturbazione porterà un calo delle temperature e rimarranno attive condizioni di instabilità con annuvolamenti più consistenti a ridosso dei rilievi nella Valle Peligna, nella Marsica e nell’Alto Sangro, con precipitazioni sparse, nevose al disopra dei 500-600 metri.

Atteso un graduale rinforzo dei venti con temperature in calo e rovesci nevosi fino a quote collinari. Migliora gradualmente nella giornata di sabato, nuovo peggioramento lunedì.

La nostra penisola continua ad essere interessata da un’intensa perturbazione che, nella giornata di ieri, ha favorito episodi di maltempo su gran parte delle regioni centro-meridionali e rovesci diffusi anche sulla nostra regione, nevosi al disopra dei 500-700 metri. Nelle prossime ore la perturbazione tenderà gradualmente a spostarsi verso la Sicilia e verso il settore ionico e ciò favorirà un progressivo rinforzo dei venti di Grecale che determineranno un ulteriore calo delle temperature e manterranno attive condizioni di instabilità anche sulla nostra regione con annuvolamenti più consistenti a ridosso dei rilievi e sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico, dove saranno possibili precipitazioni sparse, nevose intorno ai 400-600 metri, in ulteriore calo intorno ai 300-400 metri nel corso del pomeriggio-sera. Da sabato assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche che, tuttavia, si manifesterà soprattutto dalla tarda mattinata e nel corso del pomeriggio sera, ma sarà ancora una volta temporaneo a causa dell’arrivo di una nuova perturbazione di origine atlantica che, dalla serata di domenica, inizierà ad interessare il settore occidentale, favorendo un temporaneo rinforzo dei venti occidentali o sud-occidentali con probabile Garbino sul versante orientale. A seguire, lunedì, peggioramento in estensione verso il settore orientale della nostra regione.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sulle zone montuose e sul settore orientale, dove non si escludono rovesci sparsi, più probabili sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, nevose al disopra dei 500-600 metri. Parzialmente nuvoloso o nuvoloso nell’alto Aquilano, mentre annuvolamenti più consistenti interesseranno la Valle Peligna, la Marsica e l’Alto Sangro, con precipitazioni sparse, nevose al disopra dei 500-600 metri; probabili schiarite nel corso della giornata, specie sul settore occidentale, mentre annuvolamenti consistenti continueranno ad interessare il settore orientale e costiero con precipitazioni a carattere sparso e quota neve in calo intorno ai 300-400 metri, ma le precipitazioni non risulteranno particolarmente intense, ad eccezione delle zone pedemontane ed alto collinari che si affacciano sul versante adriatico. Un graduale miglioramento è previsto nel corso della mattinata di sabato, ad iniziare dall’alto Aquilano e dal Teramano.

Temperature: In ulteriore diminuzione nel corso della giornata.
Venti: Moderati dai quadranti nord-orientali con rinforzi sulle zone montuose e sul settore orientale.
Mare: Molto mosso o agitato.

meteo

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

X