IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Tasse, il Comune non molla e chiede Ici 2009

Tasse, Il Comune continua a batter cassa: richiesta ad un cittadino l'Ici del 2009. La denuncia a Dillo al Capoluogo

Continuano ad arrivare ai contribuenti aquilani richieste di pagamento da parte del Comune di tasse risalenti a diversi anni fa.

Alle richieste di pagamento tasse per l’Imu del 2013 e l’Ici del 2010 pervenute a due aquilani, si aggiunge ora quella per l’Ici addirittura del 2009.

“Il 15/01/2019 ci è pervenuta una raccomandata del Comune in cui chiede addirittura l’ICI del 2009 di circa 450,00 Euro, dopo ben 10 anni”

segnala un lettore alla redazione de Il Capoluogo.

“Tengo a precisare che è impossibile rintracciare una quietanza dopo 10 anni, oltretutto pagata da una persona deceduta cui non si può chiedere più nulla in merito. Per il nostro famigerato Comune, la prescrizione quinquennale sembra essere un “optional”. Ma chi c’è negli Uffici Tributi che decide queste assurdità a scapito dei cittadini tartassandoli e vessandoli con queste richieste?”

“Dillo al Capoluogo” è la rubrica in cui potete  raccontare tutto quello che non va attraverso il tradizionale indirizzo di posta elettronica: ilcapoluogo@gmail.com oppure attraverso il servizio di messaggistica WhatsApp  (392 6758413) o ancora tramite la pagina Facebook – IL CAPOLUOGO D’ABRUZZO.

X