IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Tempo in peggioramento, possibile gelicidio nelle valli previsioni

Annuvolamenti e rovesci torneranno ad interessare la nostra regione ad iniziare dal pomeriggio-sera sulla Marsica e nell’Aquilano e continueranno anche nella giornata di sabato con possibili precipitazioni a carattere sparso, nevose sui rilievi al disopra dei 1000-1300 metri.

Alta pressione in attenuazione favorirà l’arrivo di una perturbazione atlantica tra oggi e venerdì, con graduale peggioramento anche sulla nostra regione.

La nostra penisola è interessata da un promontorio di alta pressione, presente soprattutto sulle regioni centro-meridionali, che nella giornata di ieri ha favorito condizioni di tempo stabile e prevalentemente soleggiato anche sulla nostra regione ma, a partire dalle prossime ore, è prevista una graduale attenuazione dell’alta pressione che provocherà l’arrivo di una perturbazione atlantica ad iniziare dalle regioni settentrionali, in estensione verso le regioni centrali tra stasera e venerdì. Non si tratterà di un peggioramento particolarmente intenso, tuttavia annuvolamenti e rovesci torneranno ad interessare la nostra regione ad iniziare dal pomeriggio-sera sulla Marsica e nell’Aquilano, mentre nella giornata di venerdì annuvolamenti e possibili precipitazioni tenderanno ad interessare anche il settore orientale e costiero. Annuvolamenti che continueranno ad interessare la nostra regione anche nella giornata di sabato con possibili precipitazioni a carattere sparso, nevose sui rilievi al disopra dei 1000-1300 metri, mentre nella giornata di domenica tenderanno a manifestarsi ampie schiarite, molto probabilmente temporanee, in attesa di un deciso cambio di circolazione atteso nel corso della prossima settimana, a causa dell’ingresso di masse d’aria fredda provenienti dalla Groenlandia e dall’Islanda, diretto principalmente verso l’Europa centro-occidentale e sul Mediterraneo occidentale, dove provocherà la formazione e l’approfondimento di una vasta ed intensa circolazione depressionaria, in estensione verso la nostra penisola a partire da martedì: vedremo.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo sereno o poco nuvoloso sulle zone pedemontane, collinari e lungo la fascia costiera, nonché sui rilievi che si affacciano sul versante adriatico, mentre annuvolamenti tenderanno ad interessare la Marsica e l’Aquilano, dove non si escludono deboli precipitazioni, nevose sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri. Non si esclude l’insidioso fenomeno del gelicidio nelle valli Marsicane ed Aquilane, ovvero pioggia con temperature al disotto dello zero, con conseguente rilevante insidia per la circolazione stradale. Temporanee schiarite in nottata e nelle prime ore della giornata di venerdì, tuttavia un graduale peggioramento è previsto nel corso della giornata con annuvolamenti e rovesci anche sul versante orientale e lungo le coste.

Temperature: In aumento, specie nei valori massimi.
Venti: Deboli dai quadranti occidentali o sud-occidentali con possibili rinforzi sui rilievi.
Mare: Generalmente poco mosso o localmente mosso.

meteo

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

X