IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Regionali, FdI punta su Luca Ricciuti e Mariella Iommi

FdI L'Aquila punta su Luca Ricciuti e Mariella Iommi: "Si tratta di candidati coerenti, decisi e pronti a servire il popolo abruzzese".

Non è bastato l’annunciato “ritorno” di Guido Liris che, attraverso Direzione Italia, sarà candidato nella lista di FdI alle prossime regionali a sparigliare le carte all’interno del partito che appoggerà Luca Ricciuti e Mariella Iommi.

«Il centrodestra – scrivono dal gruppo locale di FdI – si appresta a sostituire la politica fallimentare del centrosinistra, che con D’Alfonso il fuggitivo e la sua disastrosa amministrazione, ha lasciato l’Abruzzo in condizioni drammatiche. Per questi motivi c’è bisogno di una politica concreta e seria, fatta di coerenza e fatica quotidiana, non di selfie, aperitivi e scarsa coerenza. La provincia aquilana ha bisogno di queste caratteristiche; le vicende dell’Udc e di coloro che cambiano casacca e partito pochi giorni prima delle elezioni insegnano che i furbi hanno sempre scarsi risultati, perché gli elettori sanno scegliere. Per tutto ciò, il gruppo consiliare dell’Aquila di Fratelli d’Italia, Dino Morelli, Marcello Dundee, Ersilia Lancia, Giorgio De Matteis – unitamente al capogruppo di Benvenuto presente, Daniele D’Angelo, all’assessore provinciale Perluigi Del Signore, al consigliere provinciale Mauro Tirabassi e ai tanti amministratori della provincia – sosterranno i candidati di Fratelli d’Italia alla regione Luca Ricciuti e Mariella Iommi, che ha egregiamente svolto il ruolo di vicesindaco a Sulmona. Si tratta di candidati coerenti, decisi e pronti a servire il popolo abruzzese, con la vittoria di Marco Marsilio candidato presidente del centrodestra».

Insomma, i voti del partito andranno a Ricciuti e Iommi, il vicesindaco Liris dovrà combattere esclusivamente con il proprio corredo elettorale, che però forse qualche esponente di FdI lo comprende comunque, insieme al nutrito gruppo di “ribelli” di Forza Italia.

X