IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Sabato addensamenti pomeridiani con possibili nevicate previsioni

A partire dalle prossime ore assisteremo ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche, inizialmente sul Teramano e sull’alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone tra la tarda mattinata e il pomeriggio con ampie schiarite, anche se nuovi addensamenti saranno possibili tra il pomeriggio e la serata, specie sulla Marsica e nell’Aquilano, dove potranno manifestarsi nuove precipitazioni a prevalente carattere nevoso.

Residui fenomeni nelle prossime ore, dalla tarda mattinata-pomeriggio atteso graduale ma temporaneo miglioramento delle condizioni atmosferiche.

La nostra penisola è ancora interessata da masse d’aria molto fredda che mantengono attive condizioni di instabilità soprattutto sulle regioni centro-meridionali adriatiche, dove sono ancora presenti annuvolamenti consistenti associati a precipitazioni a prevalente carattere nevoso dall’Abruzzo al Salento. A partire dalle prossime ore assisteremo, tuttavia, ad un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dalla nostra regione, inizialmente sul Teramano e sull’alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone tra la tarda mattinata e il pomeriggio con ampie schiarite, anche se nuovi addensamenti saranno possibili tra il pomeriggio e la serata, specie sulla Marsica e nell’Aquilano, dove potranno manifestarsi nuove precipitazioni a prevalente carattere nevoso. Il miglioramento risulterà temporaneo in quanto la nostra penisola, in particolare il settore adriatico centro-meridionale, continuerà ad essere influenzato dall’arrivo di masse d’aria fredda che, a partire dalla mattinata di domenica, potranno favorire addensamenti e precipitazioni sul settore orientale e costiero, inizialmente sul Vastese, in estensione verso le restanti zone del versante orientale entro il tardo pomeriggio-sera e nelle prime ore della mattinata di lunedì, con precipitazioni sparse, nevose al disopra dei 300-500 metri, in calo a quote più basse nella mattinata di lunedì. Un nuovo temporaneo miglioramento è atteso nella giornata di martedì ma gli ultimi aggiornamenti dei modelli matematici evidenziano una nuova probabile discesa di aria fredda sull’Europa centrale e sulla nostra penisola a partire da mercoledì: ne riparliamo nei prossimi aggiornamenti.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni generalmente deboli, localmente moderate sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, nevose fino in pianura e lungo le coste ma lungo la fascia costiera le nevicate potranno risultare occasionalmente miste a pioggia a causa dell’aumento delle temperature previsto. Una graduale attenuazione dei fenomeni è previsto a partire dalla tarda mattinata e nel primo pomeriggio, ad iniziare dall’alto Aquilano e dal Teramano, in estensione verso le restanti zone, anche se nel pomeriggio saranno possibili nuovi addensamenti sulla Marsica e nell’Aquilano con possibilità di deboli nevicate. Un nuovo aumento della nuvolosità è previsto nel corso della mattinata dell’Epifania, specie sul settore orientale e costiero, con possibili precipitazioni nel Vastese, in estensione verso le restanti zone costiere e collinari entro la serata. Previste nuove deboli nevicate ma al disopra dei 300-500 metri, in calo a quote più basse nella mattinata di lunedì, quando le temperature torneranno nuovamente a diminuire, specie sul settore orientale.

Temperature: In lieve graduale aumento nel corso della giornata.
Venti: Deboli o moderati dai quadranti settentrionali, in ulteriore attenuazione nelle prossime ore.
Mare: Mosso o molto mosso con moto ondoso in graduale attenuazione.

meteo

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

X