IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Temperature in ulteriore calo, rovesci nevosi previsioni

A partire da stasera giungerà un nuovo impulso di aria gelida di origine artica proveniente dai vicini Balcani che determinerà un’ulteriore intensificazione dell’instabilità con nuovi addensamenti consistenti associati a precipitazioni che assumeranno carattere nevoso anche in pianura. Atteso un nuovo calo delle temperature.

Tempo molto freddo ed instabile con rovesci nevosi fino a quote molto basse o pianeggianti ma tra stasera e sabato mattina la neve interesserà anche le aree costiere.

La nostra penisola è interessata dall’arrivo di masse d’aria gelida di origine artica che, nel corso delle prossime ore, continueranno a favorire tempo instabile dalle Marche al Salento, con addensamenti, rovesci, nevicate fino a bassa quota e forti venti di bora con mareggiate, anche se non si escludono temporanee schiarite, specie lungo la fascia costiera, almeno fino al tardo pomeriggio odierno. Successivamente, a partire da stasera, giungerà un nuovo impulso di aria gelida di origine artica proveniente dai vicini Balcani che determinerà un’ulteriore intensificazione dell’instabilità sulla nostra regione con nuovi addensamenti consistenti associati a precipitazioni assumeranno carattere nevoso anche in pianura e, stavolta, anche lungo le coste, in quanto è atteso un nuovo calo delle temperature. Il maltempo e le nevicate continueranno ad interessare gran parte della nostra regione nella giornata di venerdì, ad eccezione della Marsica dove i fenomeni risulteranno meno frequenti ed intensi, tuttavia da sabato è previsto un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche ad iniziare dall’alto Aquilano e dal Teramano, in estensione verso le restanti zone entro il tardo pomeriggio-sera, anche se continuerà a fare molto freddo e ci saranno gelate diffuse.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni generali di cielo nuvoloso o molto nuvoloso con annuvolamenti più consistenti sulle zone montuose, nell’Aquilano, pedemontane e collinari che si affacciano sul versante adriatico, dove saranno possibili precipitazioni, nevose, fino a quote molto basse (100-300 metri) ma localmente anche in pianura, specie a carattere granulare (graupeln, neve tonda). Rovesci sparsi, misti a neve tonda anche lungo la fascia costiera con possibili temporanee schiarite nel corso della giornata, tuttavia la tendenza è verso una  nuova intensificazione della nuvolosità nel corso del pomeriggio-sera, in nottata e nella giornata di venerdì con precipitazioni in intensificazione, temperature in ulteriore diminuzione e conseguenti nevicate che stavolta potranno estendersi anche in pianura e lungo la fascia costiera con possibili accumuli al suolo. Nevicate più consistenti sulle zone pedemontane e collinari che si affacciano sul versante orientale, almeno fino alla mattinata di sabato.

  
Temperature: In ulteriore diminuzione a partire da stasera-notte. Valori ben al disotto delle medie stagionali.

Venti: Moderati o forti dai quadranti settentrionali con raffiche localmente superiori ai 50-70 Km/h lungo la fascia costiera. Venti in attenuazione in serata-nottata e nella giornata di venerdì.

Mare: Agitato o molto agitato, localmente grosso con mareggiate, attenzione.

meteo

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

X