IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Intecs, un anno di presidio e secondo Natale senza lavoro

"Angoscia per il futuro", per i lavoratori ex Intecs al secondo Natale senza lavoro e a un anno di presidio permamente.

Natale amaro per i lavoratori ex Intecs, che “festeggiano” un anno di presidio davanti alla Regione: “Angoscia per il futuro.

«I lavoratori ex Intecs S.p.A. sede di L’Aquila, – scrivono – da un anno in presidio permanente nel camper collocato di fronte a Palazzo Silone, sede della Regione Abruzzo, ringraziano i giornalisti e le redazioni della stampa locale, che hanno raccontato tutti i fatti salienti della loro vertenza, iniziata il 22 Dicembre dello scorso anno con la chiusura del laboratorio aquilano e il licenziamento collettivo dei 68 ricercatori. Carta stampata, quotidiani online, blog, televisioni e radio locali, sono stati vicini e hanno supportato i lavoratori con articoli, servizi, interviste, approfondimenti e ospitate, senza i quali la loro situazione sarebbe rimasta invisibile al territorio, alle Istituzioni e alla politica».

«Il 2018 – proseguono i lavoratori – è trascorso fra incombenze legali per ottenere le spettanze di legge, e azioni volte alla ricollocazione, ancora solo sulla carta, in ambiti lavorativi nei quali poter applicare le competenze e le esperienze dei lavoratori. Si avvicina per loro il secondo Natale senza lavoro; sarà più drammatico del precedente poiché l’iniziale preoccupazione si è trasformata in vera angoscia per il futuro».

X