IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Raccolta differenziata, risultati ottimi in Valle Subequana

L'Aquila, in provincia bene la raccolta differenziata: tanti i comuni ricicloni. Migliore performance nei piccoli comuni per Molina Aterno.

La raccolta differenziata in provincia dell’Aquila migliora di anno in anno

Sono i dati che emergono dall’indagine annuale di Legambiente che premia i comuni ricicloni, ovvero quelli che potenziano e hanno i migliori risultati nella raccolta differenziata.

La Valle Subequana, nei comuni al di sotto dei 5000 abitanti, sugli scudi: tutti i comuni ben sopra il 75% di raccolta differenziata e sono “Rifiuti free” ovvero con meno di 75 kg annui di secco residuo pro capite

Ottima prestazione per Molina Aterno, che sfiora l’80% di raccolta differenziata, con un +5 % rispetto all’anno precedente ma soprattutto solo 52 kg di secco pro capite. Acciano scende di poco sotto all’80% (72 kg secco residuo), Goriano Sicoli può contare sul 76,5% di raccolta (59 kg), Castel di Ieri sul 77,9 % (63 kg), Castelvecchio Subequo 75,8% (72 kg).

Per Legambiente il 2018 è l’anno della svolta: stando agli ultimi dati, circa la metà dei Comuni abruzzesi possono a buon diritto definirsi Ricicloni.

La strada è ancora lunga ma c’è ottimismo.

Considerando le percentuali relative alle quattro province abruzzesi, la peggiore performance è quella offerta da Pescara, ultima in graduatoria con il 41,9%, dietro a Chieti (67,1), Teramo (63,2%), e L’Aquila (50,3%). Un dato positivo si segnala dall’aumento dei Comuni Rifiuti Free, ossia quelli con meno di 75 chili annui di residuo secco per abitante, cresciuti del 20%.

X