L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Ristorante tipico, arriva il marchio RTA approvato dall’Unione Europea

L'Aquila, presentato il disciplinare del marchio europeo Ristorante Tipico d'Abruzzo per la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio.

Presentato il marchio europeo RTA (Ristorante Tipico d’Abruzzo), un disciplinare per valorizzare i prodotti del territorio.

Ieri pomeriggio presso l’Auditorium ‘Piervincenzo Gioia’, a Palazzo Silone, l’assessore Lorenzo Berardinetti ha presentato il marchio europeo Ristorante tipico d’Abruzzo istituito con legge n.1/2018. Con lui, Franco Franciosi, ristoratore e portavoce dei ristoratori per il marchio europeo, Leonardo Seghetti, docente di medicina veterinaria e bioscienze all’università di Teramo, Eugenio Signoroni, responsabile nazionale guide slow Food, Massimo Di Cintio, responsabile regionale Guide Identità Golose, Gambero Rosso. Il marchio europeo consentirà l’identificazione in tutto il territorio dell’Unione europea dei ristoranti che utilizzando prodotti tipici abruzzesi nonché diffondendo la tradizione enogastronomica dell’Abruzzo rendono conoscibile ed apprezzabile la gastronomia abruzzese.

Ai microfoni del Capoluogo.it, l’assessore Berardinetti ha sottolineato «l’importanza di una legge condivisa con ristoratori per realizzare quello che si aspettava da 20 anni, con la promozione dei prodotti tipici locali. Sarà istituito un registro a cui aderiranno i ristoranti a livello regionale per le certificazioni. La Regione Abruzzo attiverà una Commissione con l’assessorato competente per le valutazioni del ripetto del disciplinare, molto rigido. L’Abruzzo è la prima regione a ricevere il riconoscimento della Comunità Europea, con un questo marchio tipico per mettere in atto concretamente lo sviluppo locale con tutto ciò che abbiamo di tipico in Abruzzo».

A margine dell’incontro che ha registrato una massiccia presenza di addetti ai lavori, la consegna delle targhe ai ristoratori storici d’Abruzzo che si distinguono per la cura e la diffusione della tradizione gastronomica regionale.

rta berardinetti

Ristorante Tipico d’Abruzzo, il disciplinare.

Il Ristorante Tipico d’Abruzzo – per quanto riguarda il riconoscimento “Nel solco della tradizione” – dovrà proporre alemo per il 50% piatti della tradizione abruzzese, almeno il 60% dei prodotti utilizzati per realizzare il 100% delle produzioni gastronomiche del ristorante dovranno provenire dall’Atlante aperto dekke produzioni autentiche d’Abruzzo. Per il riconoscimento “Nel solco della tradizione e innovazione”, almeno il 25% dei piatti dovranno provenire dalla tradizione e un altri 25% dovrà essere una reinterpretazione della stessa tradizione.. Per quanto riguarda “Nel solco dell’innovazione”, almeno il 60% dei prodotti utilizzati per realizzare il 100% dell’offerta dovrà provenire dall’Atlante aperto delle produzioni autentiche d’Abruzzo.

Per quanto riguarda il vino, il Ristorante Tipico d’Abruzzo si dovrà dotare  di almeno una etichetta di vino abruzzese per ogni due coperti che ha nell’asset normale. Inoltre il Ristorante Tipico d’Abruzzo dovrà acquistare da aziende certificate biologiche almeno la metà del 60% dei prodotti utilizzati per realizzare il 100% di tutte le produzioni gastronomiche. Se produrrà autonomamente verdure, frutta o prodotti spontanei, dovrà dotarsi di autocertificato di tracciabilità.

X