IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Poco nuvoloso, temperature in ulteriore calo previsioni

Previste gelate diffuse, attenzione: a tal proposito si raccomanda prudenza per la presenza di tratti stradali ghiacciati, specie in nottata e nelle prime ore della mattinata di domenica.

Perturbazione in graduale attenuazione ma permangono residue condizioni di instabilità al mattino con temperature in ulteriore diminuzione. Possibili rovesci nevosi a bassa quota.

La perturbazione responsabile del maltempo che, nella giornata di ieri, ha interessato la nostra regione favorendo precipitazioni estese e nevicate intorno ai 600-800 metri, tenderà ulteriormente a spostarsi verso la Grecia, favorendo un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche anche se, come annunciato nei precedenti aggiornamenti, sarà seguita dall’arrivo di masse d’aria molto fredda di origine continentale provenienti dai Balcani, che determineranno una progressiva diminuzione delle temperature e condizioni di variabilità fino al pomeriggio-sera. Di conseguenza non si escludono annuvolamenti e rovesci in mattinata, nevosi al disopra dei 500-600 metri ma, occasionalmente, anche a quote più basse; la tendenza è verso un ulteriore miglioramento delle condizioni atmosferiche a partire dal pomeriggio e nel corso della serata, ad iniziare dal Teramano e dall’alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone. Previste gelate diffuse, attenzione: a tal proposito si raccomanda prudenza per la presenza di tratti stradali ghiacciati, specie in nottata e nelle prime ore della mattinata di domenica. Una nuova perturbazione di origine atlantica, attesa sulle regioni settentrionali nella giornata di domenica, dove favorirà nevicate anche in pianura, specie su Emilia, Piemonte e Lombardia, si estenderà verso la nostra regione a partire dalla serata-nottata e nella giornata di lunedì, favorendo un nuovo peggioramento ma con quota neve in graduale lieve rialzo, specie sul settore centro-meridionale, a causa dell’arrivo di correnti più miti che precederanno la perturbazione.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto con precipitazioni, più frequenti nel Chietino e sulle zone pedecollinari, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 500-600 metri. Attese schiarite nel corso della mattinata, ad iniziare dal Teramano e dall’alto Aquilano, in estensione verso le restanti zone nel corso della giornata, tuttavia non si escludono nuovi addensamenti soprattutto in mattinata, in particolare sul versante orientale e lungo la fascia costiera con possibili rovesci nevosi a quote collinari, in ulteriore miglioramento nel pomeriggio-sera. Previste gelate diffuse stanotte e nelle prime ore della mattinata di domenica, anche in pianura: a tal proposito si raccomanda prudenza per la presenza di tratti stradali ghiacciati, attenzione. Domenica torna il bel tempo su gran parte della nostra regione con nubi in aumento a partire dalla serata, ad iniziare dal settore occidentale.

Temperature: In ulteriore diminuzione, specie sul settore centro-orientale. Previste gelate notturne.
Venti: Deboli dai quadranti settentrionali con occasionali rinforzi lungo la fascia costiera.
Mare: Generalmente mosso, localmente molto mosso.

meteo

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

X