L'Aquila News IlCapoluogo - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Attualità e Sport

Univaq, da ricerca un nuovo farmaco antitumorale

La Food and Drug Administration ha approvato Vitrakvi, un nuovo farmaco anti-tumorale: traguardo raggiunto anche grazie alla ricerca dell’Ateneo Aquilano

La Food and Drug Administration ha approvato Vitrakvi, un nuovo farmaco anti-tumorale. Traguardo raggiunto anche grazie al contributo della ricerca di base dell’Ateneo Aquilano

Il 26 novembre 2018, la “Federal Drug Administration” degli Stati Uniti ha approvato il nuovo agente onco-terapeutico Vitrakvi (Larotrectinib) prodotto da Loxo Oncology-Bayer, Inc., per il trattamento di tumori positivi ai recettori neurotrofici oncogenici.

Questo importante traguardo è arrivato alla fine di una lunga linea temporale di ricerca, iniziata con la scoperta del fattore NGF da Rita Levi Montalcini, seguita dall’identificazione dei recettori neurotrofici e recettori neurotrofici oncogenici, includendo tra questi ultimi la prima variante di splicing oncogenica del recettore neurotrofico TrkAIII, scoperta nel neuroblastoma pediatrico dai professori Andrew Reay Mackay, Antonietta Rosella Farina e Lucia Cappabianca presso il Dipartimento di Scienze Cliniche Applicate e Biotecnologiche dell’Ateneo Aquilano.

Nei successivi trials clinici, il trattamento con Vitrakvi ha prodotto risposte terapeutiche efficaci e di lunga durata sia nei tumori pediatrici che adulti, portando all’approvazione del farmaco succitato.

I professori Mackay, Farina e Cappabianca, con grande soddisfazione per aver contribuito al traguardo raggiunto, credono che questo nuovo approccio terapeutico personalizzato potrebbe portare a un significante miglioramento nella terapia di pazienti affetti da tumore positivi per i recettori neurotrofici oncogenici.

X