IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Crisi FdI, aquilani a rapporto

Dopo l'abbandono dell'Aula da parte di FdI, Biondi informa il coordinatore Regionale Sigismondi che convocherà il gruppo. A breve la resa dei conti.

Dopo il rinvio del Consiglio comunale per mancanza di numero legale, Biondi informa il coordinatore regionale FdI. Il gruppo verrà convocato da Sigismondi.

Non è servito il comunicato del sindaco Biondi di ieri pomeriggio a stemperare gli animi in FdI, dopo la scoppiettante riunione di maggioranza che ha registrato la dura presa di posizione del capogruppo Giorgio De Matteis che ha chiesto una “verifica” che in molti hanno letto come una richiesta di azzeramento della Giunta.

«Non c’è all’orizzonte nessun azzeramento della Giunta comunale dell’Aquila, – ha scritto infatti Biondi in una nota – d’altra parte nessuno l’ha chiesta, nonostante quanto emerso sulla stampa locale. Cosa diversa è la verifica, che avviene quotidianamente da parte del sottoscritto nei confronti dell’operato degli assessori, così come è naturale, dopo 18 mesi di amministrazione, ricalibrare gli obiettivi e fare un ‘tagliando’ alla macchina comunale».

Nemmeno il tempo che il comunicato finisse di fare il giro dei siti online ed è arrivata la doccia fredda: prima dell’approvazione del Bilancio di previsione per l’ex Onpi, il gruppo di FdI – a eccezione di Ersilia Lancia – ha abbandonato l’Aula, facendo mancare il numero legale. A quel punto il presidente Tinari non ha potuto fare altro che rinviare la seduta. Il messaggio, intanto, è arrivato forte e chiaro.

Tanto forte e chiaro che non ci saranno altri comunicati tesi a stemperare gli animi da parte del sindaco Biondi. Sollecitato a riguardo, a margine della bella vittoria a Roma per la mozione approvata per scongiurare lo spostamento del terminal bus all’Anagnina, il sindaco ha dichiarato ai microfoni del Capoluogo.it: «Ho interessato della vicenda il coordinatore regionale del partito per i provvededimenti conseguenti».

Da parte sua, il coordinatore Etelwardo Sigismondi ha confermato ai microfoni del Capoluogo.it: «È mia intenzione convocare una riunione con il gruppo consiliare e l’amministrazione dell’Aquila, come sto facendo con tutti comuni della Regione, ma in via prioritaria inizierò proprio dall’Aquila per capire cosa è successo, tenendo presente che comunque nel capoluogo abbiamo una coalizione compatta; non mi sembra ci siano elementi per pensare a problemi all’interno del centrodestra. C’è invece evidentemente bisogno di un costante dialogo, cosa che Biondi è abituato da sempre a promuovere, per capire quali sono le scelte più giuste e opportune per la città. Quindi in tutta serenità convocherò il sindaco, gli assessori e i consiglieri comunali per capire come risolvere la questione».

Insomma, risolto il nodo della candidatura per le regionali – oggi il giorno decisivo – si aprirà il confronto interno al gruppo aquilano. Parole pacate e serene, quelle del coordinatore regionale, ma è chiaro che a questo punto qualcuno dovrà dare spiegazioni per quanto accaduto ieri in Consiglio. E magari anche alla riunione dei capigruppo di maggioranza.

X