IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Zelli, nuovo Abruzzo a misura di cittadino

Gianluca Zelli (AzP) e le elezioni regionali, tra programmi e candidature: "Uniti per vincere e costruire un nuovo Abruzzo a misura di cittadino".

Mentre il centrodestra è alla ricerca della quadra per indicare il candidato presidente che accontenti tutti i partiti della coalizione, Gianluca Zelli accelera sul programma che riporti l’Abruzzo «a misura di cittadino».

Per la nuova puntata di Pausa Caffé, in “trasferta” per la diretta al Gran Caffé di viale Corrado IV, il direttore Roberta Galeotti dialoga con Gianluca Zelli, leader di Azione Politica e coordinatore delle Civiche per l’Abruzzo. Tanti i temi caldi affrontati per l’occasione, dalle lungaggini per l’individuazione del candidato presidente ai punti programmatici fondamentali nella costruzione nel programma di governo.

«Ormai – ha sottolineato Zelli ai microfoni del Capoluogo.it – sono passati due mesi da quando il tavolo nazionale del centrodestra ha affidato a FdI l’individuazione della rosa da cui scegliere il candidato presidente. Come civiche continueremo a fare da pungolo al centrodestra per accelerarei tempi dei partiti, notoriamente più lunghi».

Anche per Zelli, comunque, è importantissimo giungere a una proposta di sintesi: «Vogliamo un centrodestra unito che vinca le elezioni, ma non basta. Occorre una proposta che dall’11 febbraio sappia cambiare la Regione, dopo i disastri di questi 5 anni di centrosinistra. Insomma, dobbiamo sì vincere, ma con una proposta in grado di garantire gli obiettivi che ci siamo prefissati. A questo punto a noi interessa non tanto il nome del candidato presidente, ma la sua capacità e volontà politica di portare avanti un programma sul quale vogliamo dire la nostra e lo stiamo già facendo attraverso i numerosi incontri che stiamo tenendo in tutto l’Abruzzo».

Obiettivo del programma di governo promosso dalle Civiche, quello di realizzare una Regione «a misura di cittadino», un nuovo Abruzzo che riparta dalla riconquista dei valori della politica: «Quelli relativi alla vicinanza e all’ascolto delle istanze dei cittadini, per dar loro risposte concrete. Solo così la politica potrà ridurre la distanza con il territorio e i suoi cittadini».

X