IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Sport

Città di L’Aquila: 7-2 al San Benedetto Venere

Non c’è storia per nessuno contro il Città di L’Aquila: nuova goleada per i rossoblù, lo stesso film già visto molte domeniche.

Nessuna variazione nell’undici titolare schierato da mister Roberto Cappellacci.

2′ minuto, L’Aquila passa già in vantaggio: angolo, un difensore ospite cerca di spazzare via, ma rimette in mezzo di testa, sopraggiunge capitan Di Francia che incorna direttamente in porta. I padroni di casa hanno il pallino del gioco fino a quando non riescono a trovare la rete del raddoppio: 15′, servizio perfetto di Catalli per Carosone, che con un gran tacco infila per il 2-0.

37′, nella prima frazione di gioco non c’è storia: tacco di Maisto, sempre per Carosone che senza difficoltà sigla la doppietta personale e porta il risultato sul 3-0. Due minuti dopo, nuova grande occasione per i rossoblù: tiro dalla distanza di Catalli, Gigli devia in angolo. Fine primo tempo, squadre negli spogliatoi con L’Aquila che ha totalmente in mano il match. Ma mai abbassare la guardia.

1′ minuto della ripresa, il San Benedetto approfitta ed Ettorre da solo crea l’azione che accorcia le distanze. Il punteggio cambia di nuovo, 3-1. 17′, ospiti in dieci per il doppio giallo rifilato a Lusi. Un minuto dopo, L’Aquila riprende la propria cavalcata: è Pizzola a segnare il quarto goal della giornata, ricevendo palla su punizione. E dopo una breve pausa per invasione di campo da parte di un tifoso ospite, al 22′ arriva la rete del 5-1: è Maisto a realizzare.

Solo quattro minuti e L’Aquila prosegue la propria goleada: è Baraldi, appena entrato, ad apporre la propria firma al match. Ed il 7-1 arriva al 31′: doppietta di Di Francia che si fa trovare sul palo alla sinistra di Gigli e con facilità imbuca.

40′, il San Benedetto Venere si fa vedere ancora vivo e segna la seconda rete con una gran punizione di Ettorrre. Ma, ovviamente, è tutto inutile: 7-2 il risultato finale.

CITTÀ DI L’AQUILA: Cattafesta, Campagna, Ndiaye (31′ st Mohammed), Silvestri, Morra (15′ st Lolli), Di Francia, Pizzolla, Zazzara (27′ st Angelozzi), Carosone, Catalli (34′ st Sebastiani), Maisto (23′ st Baraldi). A disp.: Tursini, Mohammed, Santarelli, Rovo, Lolli, Sebastiani, Angelozzi, Irti, Baraldi. All. Roberto Cappellacci.

SAN BENEDETTO VENERE: Gigli, Cambise, Lusi, Morgani (39′ st Palozzi), Martini, Odoardi, Ettorre, Di Pippo, Muzi (27′ st Papi), Tarquini, Di Panfilo (35′ pt Trippardella). A disp.: Marmotta, Cherkoui, Selmanaj, Gianfelice, Di Sipio, Piccozzi. All. Paolo Giordani.

ARBITRO: Ludovico Esposito (Pescara).

AMMONITI: Di Pippo, Lusi, Martini,

ESPULSI: 17′ st Lusi.

X