IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Centrodestra, tavolo regionale ma con le civiche

Serve un tavolo regionale per scegliere il nome del candidato presidente della Regione Abruzzo: le civiche dovranno esserci. Parla Gianluca Zelli, Azione Politica

Serve un tavolo politico regionale per uscire dall’empasse della scelta del candidato in casa centrodestra e le liste civiche dovranno essere componente fondamentale di questo confronto.

A parlare è Gianluca Zelli, leader del movimento civico Azione Politica, che commenta la situazione attuale di stallo nella scelta del nome del candidato alla presidenza della Regione Abruzzo.

La terna di nomi in seno a Fratelli d’Italia della quale si parla da settimane – Morra, Marsilio e Foschi – pare essere ancora congelata: non c’è accordo sul nome da scegliere e nei giorni scorsi è arrivata la bocciatura da parte di alcune componenti della coalizione di centro destra.

Dopo il niet di Pagano e il ni della Lega – che, al massimo, potrebbe orientarsi su Foschi – è evidente che le forze in campo debbano trovare un accordo: e in questo accordo le civiche rivendicano il loro spazio.

“Non riusciamo neanche ancora a vederci per definire le linee guida del candidato, i programmi su cui poi il candidato dovrà fare campagna elettorale, le priorità di ogni movimento” ha detto a Il Capoluogo Zelli , che domani a Pescara inaugurerà la sede elettorale.

“Secondo me, uno dei motivi per cui non ci riuniamo è proprio per non accettare quella terna. I nomi sono stati condivisi solo sui giornali, di fatto.
Ci sono anche e soprattutto le civiche nella coalizione di centrodestra: noi lavoriamo dall’inizio e molti cittadini si riconoscono nelle civiche. Tutti dovrebbero rendersene conto.”

“Serve un tavolo regionale ma con le civiche. Noi stiamo chiedendo da un mese di farlo questo tavolo: Morra si ricordi di sedersi al tavolo con i civici”

Sono intanto nati i primi 100 comitati civici a sostegno di Fabrizio Di Stefano che, nei giorni scorsi, ha annunciato l’inizio della propria campagna elettorale verso la presidenza della Regione Abruzzo.

I Comitati sono già presenti aChietiL’AquilaPescara e Teramo ve ne sono altri nati a AvezzanoScafaFrancavillaLancianoFossacesiaTolloTorre de Passeri, San BuonoOrtonaSan ValentinoTagliacozzoPescasseroliRoscianoManoppelloCasoliMagliano, tutte località evidenziate perché addirittura sedi di più di un Comitato.

e.f.

X