IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Ambiente è vita, mattinata per le aree interne foto

Una giornata dedicata ai ragazzi in cui sono stati trattati temi quali sport, associazionismo, educazione ambientale dopo i saluti istituzionali dei sindaci di L’Aquila e Villa Sant’Angelo, Pierluigi Biondi e Domenico Nardis, e del dirigente scolastico Antonio Lattanzi.

Ambiente è vita: dall’educazione ambientale all’educazione al benessere, passando per il rilancio delle aree interne.

Oggi Il Capoluogo in diretta per una giornata di approfondimento a Villa Sant’Angelo e Corbellino di Fagnano organizzata da Ambiente e/è vita.

Una giornata dedicata ai ragazzi in cui sono stati trattati temi quali sport, associazionismo, educazione ambientale dopo i saluti istituzionali dei sindaci di L’Aquila e Villa Sant’Angelo, Pierluigi Biondi e Domenico Nardis, e del dirigente scolastico Antonio Lattanzi.

ambiente e vita benigno d orazio

«Puntiamo a far conoscere meglio il nostro modello di educazione ambientale, anche in relazione a quello che si è già fatto. A partire, ad esempio, dal primo edificio di ricostruzione pubblica di Villa Sant’Angelo: l’asilo, alla cui ricostruzione ha contribuito l’Associazione» ha dichiarato il Presidente di Ambiente e/è vita Benigno D’Orazio. «Dobbiamo tutti lavorare sull’educazione complessiva al benessere che dobbiamo assolutamente inculcare nei ragazzi, per poter sperare nel benessere complessivo delle aree interne.»

ambiente e vita antonio lattanzi

«Non si può parlare di spopolamento dei piccoli borghi se vengono contestualmente tolti i servizi.» dichiara il dirigente scolastico Antonio Lattanzi.
«C’è bisogno di un sistema integrato di scuole, distretti sanitari, farmacie e servizi che deve funzionare, sempre nel rispetto dell’ambiente. Altrimenti perché una coppia dovrebbe fermarsi in un posto ancorché bellissimo ma privo di servizi?»

ProvinciaAq

E infine l’intervento del sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, che ben conosce questi luoghi poiché originario di Villa Sant’Angelo e già primo cittadino dello stesso Comune.

«Mi porta oggi qui innanzitutto l’amicizia storica con Nino Sospiri a cui è intitolata la scuola, una persona innamorata di questi luoghi. Questa è la prima struttura scolastica non Musp inaugurata, negli anni trasformato in un luogo di sperimentazione con il metodo Montessori. Anche in un piccolo comune che non aveva più scuole dal 1997 è possibile avere delle strutture di formazione di qualità. Rilanciare la qualità nelle aree interne è infatti l’argomento centrale. Qualità nei servizi, nelle scelte e nei trasporti.»

«Fondamentale invertire la rotta della desertificazione delle aree interne e dare opportunità alle persone e alle famiglie di poter vivere in questi posti stupendi e nel contempo poter fruire di servizi di qualità e funzionanti.»

 

Ha proseguito gli interventi l’Ing. Caterina Melonio, della direzione nazionale e/è Vita, parlando della scuola “Nino Sospiri” l’Ing. Caterina Melonio, della direzione nazionale e/è Vita.

caterina melonio

Ha concluso il sindaco Domenico Nardis, sindaco di Villa Sant’Angelo.

domenico nardis

Nel pomeriggio, a partire dalle 16:30, nel centro Polifunzionale “San Sebastiano Vecchio” di Corbellino di Fagnano, spazio alle tematiche legate alle aree interne.
“Nel nostro programma del 2017 abbiamo delineato una serie di iniziative” prosegue il presidente D’Orazio.
“Tra queste, ci sono il patto per il Mare e il patto per la Montagna. Quello per il mare è stato sottoscritto a Roseto degli Abruzzi il 21 giugno: quello per la montagna verrà siglato venerdì a Corbellino, luogo simbolo anche in ottica del futuro delle nostre aree interne.
Un decalogo per il loro rilancio, che rappresenta una chiusura del cerchio ma anche un nuovo inizio.
L’impegno da parte di chi partecipa è quello di darsi da fare per rilanciare le nostre aree, e la giornata di venerdì va esattamente in questa direzione”.

Nel pomeriggio, dopo i saluti del presidente D’Orazio, del dirigente provinciale di Ambiente e/è Vita David Filieri e dei due primi cittadini di Fagnano e L’Aquila – Francesco D’Amore e Pierluigi Biondi – si alterneranno gli interventi dell’assessore comunale Emanuele Imprudente– Contratto del fiume Aterno; dell’On. Luigi D’Eramo su Ricostruzione e sviluppo sostenibile; del Presidente Caccia Pesca Ambiente Alessandro Fiumani su La caccia etica. Igino Chiuchiarelli, commissario del Parco Sirente Velino, parlerà del Parco e dello sviluppo sostenibile, seguito dall’On. Antonio Martino che approfondirà l’argomento legato allo sviluppo sostenibile nelle aree interne.

Conclusioni affidate all’On. Adolfo Urso. Modera Roberta Galeotti, direttrice de Il Capoluogo

X