IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Da domani aria fredda e neve sui rilievi previsioni

L’afflusso di aria fredda proseguirà anche nel fine settimana, attese precipitazioni a carattere sparso, più probabili e frequenti sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico e sui rilievi, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1300-1500 metri.

Alta pressione in graduale attenuazione favorirà un progressivo afflusso di masse d’aria fredda verso la nostra penisola a partire da venerdì.

La nostra penisola continua ad essere interessata da una vasta area di alta pressione che, nelle prossime ore, continuerà a favorire condizioni di tempo stabile su gran parte delle nostre regioni, anche se, a partire da stasera, assisteremo ad un graduale aumento della nuvolosità sul settore adriatico, a causa del graduale spostamento verso nord dell’intera figura dell’alta pressione che, nei prossimi giorni, favorirà l’arrivo di masse d’aria fredda dirette principalmente verso le nostre regioni peninsulari. Aria fredda che, nella giornata di venerdì, favorirà la formazione di addensamenti anche sulla nostra regione, in particolare sul settore centro-orientale e sulle zone montuose, dove sono attese precipitazioni a carattere sparso, nevose sui rilievi al disopra dei 1200-1400 metri e un generale calo delle temperature, anche di 7-10°C rispetto ai valori attuali. L’afflusso di aria fredda proseguirà anche nel fine settimana e, di conseguenza, nuovi addensamenti interesseranno la nostra regione, dove sono attese precipitazioni a carattere sparso, più probabili e frequenti sulle zone pedecollinari che si affacciano sul versante adriatico e sui rilievi, dove assumeranno carattere nevoso al disopra dei 1300-1500 metri. Inoltre, l’aria fredda andrà a confluire con masse d’aria umida di origine atlantica sulla penisola iberica e sul Mediterraneo occidentale e, di conseguenza, assisteremo allo sviluppo di intensi sistemi nuvolosi che, tra lunedì e martedì, raggiungeranno la nostra penisola, favorendo un graduale peggioramento anche sulla nostra regione.

Sulla nostra regione si prevedono condizioni iniziali di cielo nuvoloso con annuvolamenti più consistenti a ridosso dei rilievi e sulle zone alto collinari, dove saranno possibili banchi di nebbia ed occasionali pioviggini; attese schiarite nel corso della giornata anche se, a partire dal tardo pomeriggio-sera, si prevedono nuovi annuvolamenti a partire dal settore orientale, in estensione verso le zone interne e montuose: non si escludono precipitazioni a carattere sparso, in intensificazione nel corso della mattinata di venerdì. Da domani, infatti, assisteremo ad un graduale peggioramento delle condizioni atmosferiche e ad un generale calo delle temperature.

Temperature: Generalmente stazionarie ma con tendenza ad una progressiva diminuzione a partire da stasera-notte e nella giornata di venerdì.

Venti: Deboli dai quadranti settentrionali ma da stanotte tenderanno a provenire dai quadranti nord-orientali, rinforzando soprattutto nella giornata di venerdì.

Mare: Poco mosso o localmente mosso con moto ondoso in graduale aumento, specie nella giornata di venerdì.

meteo

(Giovanni De Palma – abruzzometeo.org)

X