IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Dal 15 novembre obbligo gomme invernali

Dal 15 novembre obbligo di gomme invernali o catene a bordo: terminerà il 15 aprile del 2019. Scatta la corsa al pit stop

Dal 15 novembre obbligo di gomme invernali o catene a bordo.

L’obbligo di gomme termiche terminerà il 15 aprile del 2019.

A stabilirlo, il Codice della Strada anche se spetta agli enti locali che gestiscono le singole tratte di strade deciderlo attraverso le ordinanze.

Anas, in una nota, ricorda che dal 15 novembre al 15 aprile è in vigore l’obbligo di catene a bordo o gomme invernali sui tratti delle strade statali abruzzesi maggiormente esposte al rischio di precipitazioni nevose o alla formazione di ghiaccio durante la stagione invernale.

L’obbligo è segnalato su strada tramite apposita segnaletica verticale ed ha validità anche al di fuori dei periodi indicati, in caso di condizioni meteorologiche caratterizzate da precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio.

Senza gomme termiche? Ecco le sanzioni

Chiunque circolerà senza gomme termiche (o catene a bordo) sulle strade dove è previsto l’obbligo, rischia sanzioni che, nei centri abitati, vanno da un minimo 41 euro fino a 168 euro.
Fuori dai centri abitati invece, su autostrada oppure su strade extraurbane principali, la multa minima sale a 84 euro per arrivare fino a un massimo di 335 euro.
Nel caso di accertamento della violazione, da parte delle forze dell’ordine viene intimato al conducente di fermarsi «oppure di proseguire la marcia solo dopo aver dotato il veicolo di mezzi antisdrucciolevoli». Se però l’ordine non è rispettato, oltre alla sanzione pecuniaria, scatta anche la decurtazione di 3 punti dalla patente di guida.

È scattata anche in città la corsa al pit stop, con gli aquilani indaffarati a cambiare le gomme per non incorrere in sanzioni.

X