IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Oltre 250 partecipanti alla Festa dei Nonni 2018

Festa dei nonni a Preturo organizzata dal Centro Sociale Anziani, oltre 250 i partecipanti.

Grande successo della Festa dei nonni organizzata dal Centro Sociale Anziani di Preturo.

“Se aggiungi poco al poco, ma lo farai di frequente, presto il poco diventerà molto.”

Questa è la filosofia di vita alla quale si sono ispirati i “nonni” dell’area Amiternina, aquilana e abruzzese. Come le laboriose formiche hanno saputo accumulare, piano piano, piccoli risparmi, fino alla realizzazione di modeste o consistenti fortune che hanno permesso loro di costruire famiglie, di gestirle con decoro, permettendo ai figli di affrontare la vita e gli ostacoli sociali senza troppa difficoltà. La serata del 21 ottobre è stata il trionfo dell’efficienza e della partecipazione.

La “Festa dei Nonni 2018” organizzata dal Centro Sociale Anziani di Preturo, ha richiamato l’attenzione di oltre 250 persone, che hanno gremito la sede dell’Associazione per assistere alla manifestazione, volta ad esaltare l’importante ruolo sociale degli anziani e, in particolare, dei nonni. Anche l’ Associazione Insieme per i Diritti degli Anziani, AIDA, ha voluto partecipare attivamente all’organizzazione dell’evento, con la presenza della Vice Presidente Ferrari e del Presidente Onorario Tarquini, per manifestare la vicinanza della stessa alle aspettative ed alle esigenze degli anziani. Hanno contribuito ad arricchire la festa i Cori della Portella, Gran Sasso, CAI e le Armonie d’Argento.

È stata una partecipazione fortemente sostenuta dal Direttivo del CSA di Preturo, quasi una prova d’autore, tendente a formalizzare nel tempo una vera e propria rassegna dei Cori locali, provinciali e regionali, nell’ottica del consolidato principio “Il canto e l’uomo non hanno età”. L’esibizione corale dei quattro cori è stata perfetta e gradita dal pubblico presente, tanto è vero che in sala è stato osservato il massimo silenzio per non perdere la percezione delle minime tonalità. Scroscianti e lunghi sono stati gli applausi di gradimento delle singole esibizioni. Graditissima e apprezzata è stata anche la presenza della Signora Rossana Crisi Villani, Signora del teatro amatoriale, che ha voluto regalare a tutti i nonni, anche a quelli passati a miglior vita, una toccante poesia, oltre ad una bella e simpatica storia in dialetto aquilano. La cantante più giovane ha avuto l’onore di consegnare alla Signora Domenica Sette, novantacinquenne corista delle Armonie d’Argento, un attestato con la seguente motivazione: “Insegnante di elegante riservatezza e professionale sobrietà nell’esercizio del ruolo affidato in ambito associativo. Esemplare testimonianza per le giovani generazioni dedite al canto corale”.Anche ai Maestri delle quattro corali Vincenzo Vivio, Carlo Mantini, Giulio Gianfelice e Gabriella Manilla sono stati consegnati gli attestati contenenti la motivazione: “Per la gradita partecipazione all’evento quale testimonianza di sentito impegno riservato al sociale”. Ogni singolo corista ha ricevuto l’attestato di merito. È stato invitato sul palco un altro noto personaggio aquilano, Giuseppe Placidi, autore di poesie, libri e canzoni in dialetto aquilano, già ospite del CSA nella rassegna dedicata a: “Incontro con l’autore”, nel corso della quale venne presentata l’ultima opera edita dall’autore. A Placidi è stato consegnato l’attestato con la dicitura: “Fede interprete di indimenticabili ricordi. Nelle sue opere si rivive la gioventù con nostalgica allegria; nel filone dei maestri di dialetto tramanda le tradizioni popolari aquilane alle giovani generazioni”. Emozionante ed importante è stato l’incontro con Dante Sorrentino che, malgrado qualche acciacco fisico, ha voluto prendere parte all’evento suonando con particolare entusiasmo per i Nonni di Preturo. Il CSA, l’AIDA e tutte le Corali  hanno voluto festeggiare il Maestro Dante Sorrentino con la consegna di un attestato con la presente motivazione: “Grazie a Dante Sorrentino per le composizioni, gli arrangiamenti, le esecuzioni e gli insegnamenti di vita e di musica, orgoglioso patrimonio della nostra città”.  Non si può e non si deve trascurare l’impegno dei Soci del CSA di Preturo che, alla fine dello spettacolo, hanno voluto offrire una squisita cenetta a tutti gli intervenuti, riscuotendo graditi consensi per la squisita bontà  della “Amatriciana bianca”.

X