IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Per Martin Scorsese cena da Elodia

La cucina abruzzese di Elodia sarà protagonista del gala dinner dedicato al regista italoamericano Martin Scorsese, nell’ambito del calendario di eventi in occasione della Festa del Cinema di Roma.

La cucina abruzzese di Elodia sarà protagonista del gala dinner dedicato al regista italoamericano Martin Scorsese, nell’ambito del calendario di eventi in occasione della Festa del Cinema di Roma.

Lo staff di Elodia

Lo staff di Elodia

La brigata del ristorante aquilano, guidata dalla chef Nadia Moscardi e specializzata nella ricerca e nella rivisitazione delle tipicità locali, delizierà il regista pluripremiato Scorsese e le star del jet set internazionale a Villa Medici con una cena a base di prodotti abruzzesi organizzata in collaborazione con la rivista Vanity Fair e l’associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe.

“Essere testimonial di una terra così straordinaria ci inorgoglisce ma al tempo stesso ci carica di responsabilità: raccontare a un regista come Scorsese la provincia aquilana, esaltandone gusti e sapori, è una sfida importante e unica”

afferma la chef, selezionata per questa occasione grazie all’interessante uso delle erbe spontanee nella sua cucina.

Insieme a lei, ai fornelli c’è la sorella Vilma mentre della sala si occupa il fratello Antonello. Tutti e tre portano avanti la passione di mamma Elodia, che ha dato anche il nome al ristorante storico di Camarda (L’Aquila) riaperto un anno fa dopo i lavori post terremoto, ovvero Casa Elodia.

Stasera per Scorsese è pronto un menu di grande livello, di cui si può svelare solo qualche dettaglio: una portata a base di zucca, cicorie selvatiche e funghi porcini, un’altra che esalta il coregone di Campotosto insieme ai fagioli viola.

Elodia è da sempre dedita a esportare il nome della cucina abruzzese fuori dai confini regionali, come in occasione della cena di gala per Bulgari nell’atelier di via Condotti nel novembre 2015.

Tanti i nomi di rilievo, anche tra le alte cariche dello Stato, che hanno potuto assaggiare i prelibati piatti della chef Nadia: il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, tre anni fa, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università dell’Aquila.

Prima ancora era successo con i presidenti Francesco Cossiga, Oscar Luigi Scalfaro e più di recente, con il premier Mario Monti che, dopo il terremoto del 2009, partecipò a una cena al ristorante di Camarda.

X