IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Addio Rodolfo Fanini, una vita per la lotta al cancro

E' morto nella serata di ieri Rodolfo Fanini, 66 anni, oncologo: è stato stroncato da un malore. Fondò nel 1984 la sezione aquilana della Lilt

E’ morto nella serata di ieri Rodolfo Fanini, 66 anni, oncologo: è stato stroncato da un malore.

Il dottor Fanini nel corso degli anni si è distinto per una attività professionale di alto livello rivolta soprattutto alla lotta contro i tumori.

A lui si deve, nel 1984, la fondazione della sezione provinciale della Lega italiana per la lotta contro i tumori (LILT).

Negli ultimi anni si era speso per la realizzazione del centro medico “Fare Salute”.

Una carriera brillante: specializzato in oncologia medica nel 1983, alla Sapienza di Roma, ha frequentato l’istituto nazionale tumori Regina Elena. Nel 1987 è diventato specialista in radioterapia oncologica, alla Cattolica di Roma.

Per 20 anni Fanini si è occupato di oncologia medica curando più di 4000 pazienti. Nell’ambito della attività di prevenzione creò un Sezione di diagnostica Senologica visitando più di 100.000 donne con la diagnosi di circa 3500 neoplasie mammarie.

A completamento della propria formazione ed esperienza nel 1999 si trasferì nell’Unità Complessa di Radioterapia Oncologica del San Salvatore, partecipando alla cura di oltre 8000 pazienti.

«Sono profondamente addolorato – ha commentato il sindaco Pierluigi Biondi – dalla notizia della scomparsa di Rodolfo Fanini. Un medico dalle straordinarie qualità umane e professionali, cui molti cittadini, aquilani e non solo, devono gratitudine e riconoscenza. Lo ricordiamo sempre in prima linea nella lotta contro quel nemico, spesso spietato e subdolo, che è il cancro, sia nella sua attività di medico oncologo all’interno dell’ospedale San Salvatore, sia quale fondatore, nel 1984, della sede locale della Lilt,, la Lega italiana per la lotta contro i tumori. Una vita, la sua, interamente dedicata alla professione medica e all’impegno nel salvare vite umane. La nostra Città oggi perde, indubbiamente, uno dei suoi figli migliori. Resta un ricordo che non morirà mai nel cuore dei suoi pazienti e di quanti lo hanno conosciuto. Ai suoi familiari – ha concluso il sindaco – giungano la vicinanza e le più sentite condoglianze da parte mia e della Municipalità tutta».

«Umanità, forza ed elevatissime qualità professionali. La città dell’Aquila – ha aggiunto il presidente del Consiglio comunale Roberto Tinari – piange uno dei suoi concittadini migliori, Rodolfo Fanini, medico oncologo di fama nazionale, fondatore della sezione provinciale della Lega italiana per la lotta contro i tumori, la Lilt, con la sua attività di ricerca diagnostica ha curato migliaia di pazienti, una vita spesa per la lotta contro il cancro. Alla moglie e ai figli giungano le più sentite condoglianze da parte del Consiglio Comunale dell’Aquila».

X