IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Street art village per Carlo e Valentina

Il progetto Street art village in ricordo delle vittime del Pollino Carlo e Valentina, che a L'Aquila avevano realizzato la famosa "Aquila Blu".

Arte urbana in ricordo di Carlo e Valentina, vittime del Pollino. Al via il progetto per lo Street art village.

“Street art village” è il nome del progetto di arte urbana approvato dalla giunta comunale e cofinanziato dal Comune dell’Aquila per la candidatura al bando regionale “Giovani talenti protagonisti”, che prevede il finanziamento di progetti volti a promuovere attività di orientamento e placement e/o attività dirette alla prevenzione del disagio e al sostegno dei giovani talenti tramite il Fondo nazionale politiche giovanili. Il progetto di street art sarà strutturato in vari interventi artistici di writers e street artist di importanza locale, nazionale ed europea con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza alle moderne, ma ormai consolidate, forme di arte urbana. È previsto, inoltre, un concorso di idee annuale intitolato alle vittime della piena nel Pollino, in Calabria, Carlo Maurici e Valentina Venditti, coppia di giovani romani che all’Aquila ha partecipato al Re_Acto Fest 2015, realizzando un murale alla Fontana Luminosa, la famosa “Aquila blu”.

«In un’epoca di comunicazione a distanza e di mondi virtuali sempre più solitari, il progetto Street art village – ha detto il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi – si pone l’obiettivo di far riscoprire alle nuove generazioni il piacere di stare in strada, di relazionarsi con il prossimo e di vivere più a fondo la nostra città, osservandola e ammirandone i cambiamenti, per la riconquista di spazi e luoghi, che vengono restaurati e restituiti con l’avanzare della ricostruzione del centro storico».

«L’arte di strada, in questo caso, diventa uno strumento per riappropriarsi degli spazi pubblici, per ridargli vita e colore, – ha detto l’assessore alle Politiche giovanili Monica Petrella – pertanto, non posso che accogliere positivamente questa iniziativa presentata da giovani aquilani, che hanno a cuore le sorti di questa città, senza dimenticare le vittime delle tragiche catastrofi naturali che interessano la nostra nazione».

La proposta progettuale, presentata dalla Consulta giovanile del Comune dell’Aquila e dall’associazione aquilana “Asd Art Village”, punta a sostenere il talento dei giovani aquilani nel mondo della street art, mediante interventi di cultura urbana, da realizzare a cadenza annuale, per la riqualificazione delle aree abbandonate nel centro storico della città, attivando nuovi luoghi di aggregazione sociale e di partecipazione, con l’utilizzo di spazi concessi dall’Università dell’Aquila.

X