IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

VerdeAqua, impianti chiusi e un futuro da scrivere

Illegittima la proroga di 25 anni della gestione di VerdeAqua. Stupore fra gli utenti che avevano già attivato abbonamenti

Illegittima la proroga di 25 anni della gestione degli impianti di VerdeAqua, chiusi fino a nuova decisione.

Ora che il Consiglio di Stato si è pronunciato, finisce una querelle durata anni sulla gestione degli impianti sportivi di VerdeAqua a Santa Barbara, con ricorsi e affidamenti in proroga che si sono succeduti nei mesi.

Tutto da rifare: questo ha deciso il Consiglio di Stato, che ieri ha respinto il ricorso di VerdeAqua Smile che si era opposta alla precedente sentenza del Tar. Il Tribunale regionale si era infatti già pronunciato, ad inizio anno, sulla vicenda, dichiarando illegittima la delibera con cui l’amministrazione Cialente nel 2016 aveva “prorogato” l’affidamento per altri 25 anni.

In una nota, la presidente di VerdeAqua Smile Alessandra Giordani ha reso noto che ”

La Società ha già comunicato all’Amministrazione Comunale che provvederà a liberare i locali per la riconsegna della struttura in modo da consentire l’immediata ripresa delle attività, con l’auspicio che nei confronti del personale impiegato nella gestione dell’impianto vengano poste in essere tutte le azioni previste dalla normativa vigente per la tutela dei livelli occupazionali.
Nel rammaricarci per l’interruzione dell’attività per cause indipendenti dalla nostra volontà, desideriamo ringraziare tutti coloro i quali ci hanno dimostrato apprezzamento per i servizi offerti negli anni nel rispetto della mission sociale.

La struttura era rimasta chiusa, peraltro, dopo la fuga di cloro verificatasi nella giornata di mercoledì per accertamenti ulteriori.

Ora a il Comune dell’Aquila dovrà attivare una procedura ad evidenza pubblica per affidare la gestione dell’impianto sportivo, o quantomeno – in attesa del bando – prevedere una proroga in linea con le indicazioni dei giudici.

Stupore tra quanti usufruivano dei servizi messi a disposizione dalla struttura, visto che in molti avevano già attivato abbonamenti – anche annuali – alle attività.

Leggi anche_ VerdeAqua, storia di un flop annunciato

e.f.

X