IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Alpini e Protezione civile, arriva Vardirex

Esercitazione Vardirex, per la prima volta insieme Alpini e Protezione civile. Dal 18 al 21 ottobre a Coppito.

Vardirex, un nuovo modello di intervento in situazione di emergenza: insieme Alpini e Protezione civile. Esercitazione a Coppito.

Presentato questa mattina in conferenza stampa in Prefettura l’esercitazione Vardirex (Various Disaster Relief Management Exercise) che vedrà schierati sul campo, per la prima volta con questi assetti, circa 800 uomini espressione delle professionalità delle Forze Armate e dell’Associazione Nazionale Alpini con il supporto del Dipartimento di Protezione Civile. Presenti per l’occasione il Prefetto Giuseppe Linardi, il colonnello Marco Iovinelli per il 9° battaglione Alpini, Pietro D’Alfonso, presidente ANA, l’ingegner Silvio Liberatore della Protezione civile regionale e l’assessore Emanuele Imprudente.

Le aree operative in tre Regioni (Veneto, Piemonte e Abruzzo) prevedono un intervento all’unisono in situazioni di emergenza diverse, con l’intento di verificare le procedure e l’interoperabilità tra le componenti coinvolte nelle operazioni di soccorso in occasione di pubbliche calamità. Le operazioni si svolgeranno dal 18 al 21 ottobre, per testare il sistema operativo di una organizzazione complessa dove opera personale sia militare, sia civile, in relazione alle esigenze di coordinamento a livello locale e nazionale, al fine di rendere sempre più efficienti le capacità di intervento in emergenza.

Vardirex, le operazioni a L’Aquila.

Per quanto riguarda l’Abruzzo, a Coppito, personale del 9° reggimento Alpini, del battaglione “Vicenza” opererà con il personale dell’ANA nell’intervento per un sisma che porterà alla gestione di sfollati. Parteciperanno all’esercitazione oltre al Dipartimento di Protezione Civile, aliquote delle organizzazioni di Protezione Civile territoriali e delle Prefetture assieme alle amministrazioni comunali interessate dall’evento. Il verificarsi di tre diversi eventi calamitosi, in tre aree e quasi simultaneamente, accrescerà enormemente le difficoltà di gestione rappresentando, se non un unicum, una rarità. Sarà allestito un campo di prima accoglienza con un posto medico e le squadre soccorso civili e militari gestiranno il supporto all’evacuazione di una scuola. Nell’area di Coppito saranno impiegati anche assetti antincendio con l’impiego di aeromobili dell’Aeronautica Militare. La Protezione Civile regionale, le Prefetture, le Province e i Comuni interessati saranno parte dell’emergenza con l’attivazione dei Centri Operativi Comunali e dei Centri di Soccorso con l’apertura delle Sale Operative locali.

X