IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Due piccoli aquilani cavalieri di Santa Berta foto

Enrico Cianca e Francesco Manna hanno ricevuto l'investitura dell’Ordine Cavalleresco di Santa Berta.

Due ragazzi aquilani sono entrati a far parte dell’Ordine Cavalleresco di Santa Berta dell’Antica Rocca di Vernio, in Toscana.

Investitura per mano del Conte Franco Santellocco Gargano per due giovanissimi aquilani nel Castello della Rocca in cui nacque Santa Berta, che ogni anno viene festeggiata dalle massime autorità locali.

L’Ordine Cavalleresco è stato voluto dal Conte Franco Santellocco Gargano, originario di Luco dei Marsi e profondo conoscitore del Maghreb, dove intrattiene rapporti connessi all’italianità nel mondo, nelle sue fondamentali peculiarità. Il Conte Santellocco, dopo aver acquisito il Castello della Rocca di Vernio, lo ha restaurato, portandolo a nuovo fasti e con uno spirito di apertura oltre i confini della Toscana e della vicina Emilia, ha istituito e coltivato ottimi rapporti con il suo Abruzzo, del quale peraltro è “Ambasciatore onorario”. E in questo spirito dell’Ordine Cavalleresco di Santa Berta possono entrare a far parte anche ragazzi abruzzesi di età compresa tra i 7 e i 14 anni, particolarmente meritevoli.

Quest’anno, nel corso di una cerimonia ufficiale, hanno ricevuto l’investitura Enrico Cianca, di 12 anni, aquilano, figlio del chirurgo Giovanni Cianca e della dirigente dell’Inail Nadia Vittorini e Francesco Manna, di 7 anni, figlio dell’ingegnere Antonio Manna di Fagnano e del medico oculista Arianna Fiasca di Avezzano.

X