IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Cotugno, a disposizione anche impianti Cus

Anche gli impianti Cus in località Centi Colella per l'attività sportiva degli studenti del Cotugno.

Per l’attività sportiva degli studenti del Cotugno a disposizione anche gli impianti del Cus. Calvisi ringrazia Bizzarri.

Per fare fronte alle esigenze di attività motoria degli studenti dei Licei annessi al convitto “D. Cotugno” di L’Aquila, verranno messi a disposizione per tutto l’anno scolastico 2018/2019 anche gli impianti sportivi siti in località Centi Colella. Ciò grazie ad una apposita convenzione con costi a carico dell’Amministrazione provinciale, da stipularsi con il Cus L’Aquila.

«Con il decreto assegnazione aule al Cotugno dello scorso 31 agosto, – afferma il Consigliere provinciale delegato edilizia scolastica Vincenzo Calvisi – oltre alle aule, abbiamo messo a disposizione anche le palestre della sede dell’IIS “Colecchi” ed IIS “D’Aosta”, per le classi allocate nel polo di Colle Sapone da utilizzarsi previo accordo tra dirigenti scolastiche. Successivamente la dirigente scolastica Serenella Ottaviano ci ha manifestato la possibilità di poter disporre anche degli impianti del Cus, e così ci siamo attivati immediatamente per venire incontro a questa esigenza. Le strutture del Cus potranno essere fruite così sia dalle classi allocate nel polo di Colle sapone e nella scuola Carducci, che da quelle allocate nel musp di Via del Castelvecchio, mentre il musp di Via Ficara, in uso al liceo linguistico, è dotato di palestra. Per quanto riguarda il trasporto studenti – continua Calvisi – la Provincia, come già fatto in passato, si farà carico dei costi delle corse straordinarie che si renderanno necessarie, con un contributo in favore dell’azienda del trasporto Ama. Un doveroso ringraziamento va al presidente del Cus L’Aquila, Francesco Bizzarri  – conclude Vincenzo Calvisi – che immediatamente ha risposto alle necessità degli studenti del Cotugno, come fece anche negli anni scorsi per venire incontro ad analoga esigenza degli studenti dell’ Ipsiasar, quando ancora non avevano la palestra ricostruita».

X