IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

Lega e centrodestra in piazza, ‘Al voto entro novembre’

La Lega scende in piazza insieme a un centrodestra unito: erano presenti Forza Italia, Fratelli d'Italia e Azione Politica.

Una manifestazione sentita e attesa quella che si è svolta oggi alla villa comunale. In 200 fuori l’Emiciclo per chiedere a gran voce tempi brevi per le elezioni regionali: entro novembre e non nel nuovo anno.

Dopo le dimissioni del presidente della Regione Luciano D’Alfonso, che il mese scorso ha lasciato l’incarico di presidente della regione per l’ incompatibilità con la carica di senatore del Partito democratico, la Lega scende in piazza insieme a un centrodestra unito: erano presenti  Forza Italia, Fratelli d’Italia e Azione Politica.

Al voto entro novembre

“Subito al voto, entro novembre” – il coro unanime di tutti i presenti alla manifestazione pensata e voluta dal deputato Giuseppe Bellachioma, coordinatore regionale della Lega.
“La Regione è in ostaggio da cinque mesi, ovvero il popolo abruzzese subisce da cinque anni una violenza da tutti i punti di vista. Un milione e duecento mila persone  sono in ostaggio da cinque mesi dal doppio incarico di D’Alfonso” – ha detto Giuseppe Bellachioma, presente a L’Aquila nonostante il ricovero in ospedale di ieri.

Di Primio: Abbiamo un centrodestra unito

Tra i presenti anche il sindaco di Chieti Umberto Di Primio (Forza Italia): “Dal 22 novembre in poi si può votare, da quel momento dobbiamo portare gli abruzzesi a ascegliere il nuovo governo. Non candidiamo gente che ha solo bisogno di poltrone. Grazie alla Lega che ha cominciato questo percorso che noi appoggiamo. Forza centrodestra unito!” – ha concluso Di Primio.

Guarda la diretta di Lega Abruzzo: Lega Abruzzo – La manifestazione in diretta

Luigi D’Eramo: Centrodestra unito, ma nuovo

“Da oggi parte una rivoluzione politica e culturale per liberare la regione Abruzzo. Noi siamo l’unica alternativa a questo sistema, la regione merita di avere un governo pratico, concreto e produttivo”. D’Eramo, come anticipato stamattina [Lega, la giovane onda parte dal Gran Sasso], ribadisce della necessità di rinnovare il centrodestra: “Non ci piace chi salta sul carro dei vincitori, dove ci sono Di Matteo e Gerosolimo non ci sarà le Lega, nopi abbiamo a cuore la nostra credibilità. Lasciamo a casa i dinosauri, puntiamo sui giovani”.

Questo è solo il primo incontro, il prossimo ci sarà a Pescara, sabato 15, a cui hanno aderito ugualmente Forza Italia, Fratelli d’Italia e Azione Politica dell’imprenditore Gianluca Zelli.

X