IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Carabinieri, De Bellis lascia L’Aquila

Dopo 12 anni di permanenza nel capoluogo abruzzese, lascia il proprio incarico perché trasferito a Perugia, dove assumerà da lunedì prossimo analoghe funzioni presso quel Comando Provinciale Carabinieri.

Un altro pezzo importante della città se ne va, il colonnello De Bellis “a malincuore” lascia la città.

Oggi, il Tenente Colonnello Giovanni De Bellis Comandante dell’Ufficio Comando del Comando Provinciale Carabinieri di L’Aquila, dopo 12 anni di permanenza nel capoluogo abruzzese, lascia il proprio incarico perché trasferito a Perugia, dove assumerà da lunedì prossimo analoghe funzioni presso quel Comando Provinciale Carabinieri.
Il Comandante Provinciale,  Nazareno Santantonio, nel salutarlo alla presenza di una rappresentanza di Carabinieri in servizio nella Provincia dell’Aquila e dell’Associazione Nazionale Carabinieri, ha espresso parole di elogio per l’operato di De Bellis caratterizzato da alto senso del dovere ed impareggiabile impegno, profuso soprattutto nel periodo post sisma del 2009, nel corso del quale è stato impegnato nella difficile riorganizzazione logistica ed operativa dei servizi che l’Arma dei Carabinieri ha messo a disposizione a favore dei territori colpiti dal grave evento, ben interagendo e facendosi apprezzare dalle altre componenti istituzionali. Il Comandante Provinciale ha inoltre sottolineato le pregevoli doti umane dell’Ufficiale, che è stato un sicuro punto di riferimento dei Comandanti Provinciali che si sono succeduti nel capoluogo, formulando a lui ed alla sua famiglia i migliori auguri per un futuro ricco di ulteriori soddisfazioni professionali e famigliari. De Bellis nel ringraziare il Comandante Provinciale ha manifestato parole di sentita riconoscenza per tutto il personale che ha collaborato con lui in questi anni, dicendosi dispiaciuto di lasciare un territorio particolarmente bello come quello aquilano.

X