IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Lega, sostegno da AzP e Di Stefano

Sostegno da parte di Azione Politica e Fabrizio Di Stefano alla lega che domani manifesterà per la scelta della data di voto per le elezioni regionali abruzzesi.

Azione Politica, con le Civiche per l’Abruzzo, aderisce alla manifestazione della Lega.

Una delegazione sarà domani all’Aquila per chiedere elezioni subito.

«Azione Politica, con il raggruppamento Civiche per l’Abruzzo, aderisce alla manifestazione indetta dalla Lega Abruzzo e sarà presente domani con i propri delegati davanti la sede del Consiglio regionale all’Aquila per dire basta alla prepotenza istituzionale di cui gli abruzzesi sono stati vittime negli ultimi anni e, ancor più, negli ultimi mesi”.

A dare l’annuncio, raccogliendo l’invito lanciato dalla Lega Abruzzo, è Gianluca Zelli, leader del movimento civico AzP.
«Saremo accanto alla Lega, ma soprattutto accanto ai nostri concittadini. I “balletti” politici a cui abbiamo assistito, non ultimo quello sull’indizione delle prossime elezioni regionali, hanno il solo obiettivo di confondere e manipolare gli abruzzesi. Elezioni subito. Non possiamo permettere che la nostra regione continui a soggiacere alle volontà di D’Alfonso e, ora, anche all’insipienza del PD» conclude Zelli.

 

Anche il senatore Fabrizio Di Stefano appoggia la manifestazione di domani della Lega per la scelta della data di voto per le elezioni regionali abruzzesi.

«Ottima e opportuna iniziativa per il “Voto subito!” quella promossa per domani  a L’Aquila da Lega Salvini-Abruzzo  davanti al sede del Consiglio Regionale.» ha dichiarato con una nota.

«Sostengo personalmente e con assoluta convinzione la manifestazione – prosegue Di Stefano – perché pone al centro un tema che da settimane ribadisco pubblicamente :  dopo l’indecoroso balletto delle dimissioni di D’Alfonso, non si può continuare a sfregiare ancora le istituzioni, a tenere incatenata un’intera regione, ad offendere l’intelligenza dei cittadini; è un preciso dovere degli autorevoli attori istituzionali coinvolti, porre fine a questa farsa e annunciare subito, in ossequio alle norme e al buon senso, l’indizione delle elezioni da tenersi entro fine anno.»

«Ogni ulteriore ritardo – conclude quindi Fabrizio Di Stefano – non solo configura l’assunzione di gravissime responsabilità personali, ma soprattutto rappresenterebbe un ulteriore, intollerabile schiaffo all’Abruzzo e benissimo ha fatto pertanto la Lega nel promuovere questa ennesima iniziativa politica a difesa degli abruzzesi.»

 

X