IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Calcio e musica per le zone colpite dal sisma

Non sarà solo la musica a sostenere le terre colpite dal sisma,ma anche il calcio con una partita di beneficenza che coinvolgerà la “Nazionale Italiana Jazzisti” e la squadra “AmiciAmatriceAquila” composta da istituzioni aquilane e amatriciane.

Il calcio e la musica schierati per le zone colpite dal sisma, quattro giornate di concerti a Camerino, Scheggino, Amatrice e L’Aquila.

Dal 30 agosto al 2 settembre il “Jazz italiano” dedica quattro giornate di concerti alle zone colpite dal sisma: Camerino, Scheggino, Amatrice e L’Aquila, vedranno esibirsi centinaia di musicisti provenienti da tutta Italia nei luoghi più rappresentativi delle quattro città.

La manifestazione è stata fortemente voluta dal MIBAC, dal Direttore Artistico dell’iniziativa nonché presidente della Federazione Nazionale “Il Jazz Italiano” Paolo Fresu e dai quattro Sindaci delle città coinvolte.

Non sarà solo la musica a sostenere le terre colpite dal sisma,ma anche il calcio con una partita di beneficenza; il 1° settembre alle ore 12:00  nello Stadio Gran Sasso d’Italia dell’Aquila,la “Nazionale Italiana Jazzisti” affronterà la squadra “AmiciAmatriceAquila” composta da istituzioni aquilane e amatriciane, personaggi della cultura e dello spettacolo uniti in campo per la solidarietà.

“Lo sport, l’arte e la cultura sono straordinari strumenti per stimolare ed elevare i cuori e le menti delle persone – dichiara Pierluigi Biondi Sindaco dell’Aquila. La partita di beneficenza che si svolgerà all’Aquila nell’ambito della manifestazione “Il jazz italiano per le terre del sisma” è uno degli esempi di come il divertimento e lo svago di quei giorni saranno profondamente legati alla solidarietà e alla vicinanza alle popolazioni che nel 2009 e il 2016 hanno vissuto momenti dolorosi e durissimi, ma che caparbiamente si sono rialzate e iniziato un percorso di recupero dell’identità e dei luoghi feriti dal terremoto”.

“Il jazz e la cultura in generale hanno dato e stanno dando molto ad Amatrice in termini di spettacolo, creando l’occasione per momenti comunitari che ricorderemo per sempre –sottolinea Filippo Palombini Sindaco di Amatrice. Ora questa Partita del Cuore, alla sua seconda edizione viene giocata in una città per molte ragioni sorella di Amatrice, L’Aquila, è un’altra dimostrazione di come insieme, l’arte possa aiutare, confortare, fare comunità.”

Per la Nazionale Jazzisti scenderanno in campo tra gli altri Paolo FresuReinaldo SantiagoPiji Siciliani, Max Paiella, mentre la AmiciAmatriceAquila schiererà l’attore Attilio Fontana, il conduttore di RadioRai1 Max De Tomassi, originario di Amatrice, lo scultore Davide DorminoMassimo Pirozzi. A dare il calcio d’inizio, il Sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Il ricavato della partita andrà a finanziare borse di studio per due giovani musicisti, uno aquilano e l’altro amatriciano.

Sempre il 1° settembre a L’Aquila alle ore 22:00 è prevista una Jam Session per la raccolta fondi organizzata dalla NIJ Onlus in collaborazione con l’Associazione dei Jazz Club Italiani presso la Piazzetta del Sole.

Si ringrazia per la preziosa collaborazione Horto Culturale Amatrice onlus, Associazione no-profit che tramite le molteplici attività culturali si pone come obiettivo quello di “rigenerare” un territorio così fortemente colpito e che sente il bisogno di un ritorno alla “normalità”, lavorando sui giovani attraverso l’arte.

 

X