IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Morte ad Arischia, uno stabile sfortunato

Proseguono le indagini sulla morte per dissanguamento della ragazza di 31 anni, avvenuta ad Arischia.

Proseguono le indagini sulla morte per dissanguamento della ragazza di 31 anni, avvenuta ad Arischia.

La donna, Valentina Buongiorno, è stata trovata senza vita in una pozza di sangue nella tarda mattinata di ieri dal fratello Leonardo.

La dinamica sembrerebbe quella dell’incidente anche perché, accanto al corpo della giovane donna, sono stati trovati pezzi di vetro della finestra, rotta presumibilmente per riuscire ad entrare in casa dopo aver spezzato la chiave nella serratura della porta d’ingresso.

Al momento si esclude la pista dell’omicidio ma gli inquirenti proseguono nel lavoro di indagine.

 

Un palazzo funestato da incidenti

L’appartamento in questione era stato dichiarato inagibile dopo un’esplosione avvenuta nello stesso stabile a marzo 2018.

Il 20 marzo infatti si era sviluppato un incendio in un garage del palazzo di proprietà dell’ATER a causa di un’esplosione.

Si trattò di un incidente legato alla presenza di fuochi di artificio.

I testimoni raccontarono di aver udito diverse esplosioni.

Il palazzo fu evacuato e il bilancio dell’incidente fu di tre feriti.

Valentina Buongiorno tornava spesso nell’appartamento dichiarato inagibile anche per accudire il suo cane rimasto lì.

 

X