IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Univaq, riconoscimento a Roberto Bruno

L'American Geophysical Union premia il dottor Roberto Bruno, originario di San Demetrio ne' Vestini ed ex allievo dell'Università dell'Aquila.

Importante Riconoscimento dell’American Geophysical Union a Roberto Bruno, ex-Allievo dell’Università dell’Aquila originario di San Demetrio ne’ Vestini.

Il dr. Roberto Bruno, ricercatore all’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali dell’Istituto Nazionale di Astrofisica, è risultato vincitore dello “Space Weather and Nonlinear Waves and Processes Prize”, importante riconoscimento che viene assegnato annualmente dall’American Geophysical Union. Il Premio verrà conferito al dr. Bruno in Dicembre a Washington nel corso del prossimo AGU Meeting.

Originario di San Demetrio ne’ Vestini, nato a Pescara, il dr. Roberto Bruno si è formato presso l’Università di L’Aquila come primo laureato del gruppo di Fisica dello Spazio che il prof. Umberto Villante aveva appena costituito attorno alla metà degli anni ‘70. Nell’ambito di tale gruppo partecipò attivamente all’analisi dei dati delle missioni interplanetarie Helios 1 ed Helios 2, in cui il gruppo aquilano era fortemente impegnato, conseguendo, con il prof. Villante, importanti risultati sulla struttura del campo magnetico interplanetario. Dopo un periodo trascorso presso il Goddard Space Flight Center della NASA, nell’ambito di una consolidata collaborazione con il gruppo aquilano, il dr. Bruno entrò a far parte dell’Istituto Nazionale di Astrofisica; in questa sede ha sviluppato, nel corso degli anni, importanti lavori sulla turbolenza del vento solare che gli hanno fruttato l’ambito riconoscimento. Attualmente il dr. Bruno, è impegnato nella realizzazione di strumentazione scientifica per il satellite Solar Orbiter, una nuova missione dell’European Space Agency dedicata alla fisica del Sole e dell’Eliosfera, che, a cinquanta anni dagli Helios, tornerà ad esplorare la corona solare. Il dr. Bruno mantiene una costante collaborazione con l’Università dell’Aquila: in particolare è membro del Consiglio Direttivo del Consorzio di Astrogeofisica e collabora spesso alle attività dell’International School of Space Science, strutture fondate e dirette dal prof. Villante. In occasione della celebrazione dei 50 anni della Fisica a L’Aquila, il dr. Bruno fu premiato come uno dei migliori studenti formatisi presso il Dipartimento di Scienze Fisiche e Chimiche.

X