IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Cialente, ‘I 40 mln per l’ospedale ci sono’

Cialente: "«I 40 milioni per l'ospedale dell'Aquila ci sono. Infatti nell'incontro-dibattito svoltosi il giorno 31 luglio si è discusso dell'utilità di realizzare un nuovo ospedale nella nostra città, visto che ci sono questi finanziamenti.»

«I 40 milioni per l’ospedale dell’Aquila ci sono.»>

A dichiararlo in una nota Massimo Cialente, che prosegue:

«Il Sindaco Biondi tuona contro PD e Regione: “dove sono i 40 milioni”? Delle due l’una. O il Sindaco dell’Aquila è (come ama definirsi) “un semplice ragazzo di campagna” sempre poco informato e poco preciso, o è un abile creatore di fake.»

«I 40 milioni per l’ospedale dell’Aquila, derivanti dai 228 milioni  dell’Accordo di Programma (art. 20) a disposizione della Regione Abruzzo ci sono.»

«Infatti  nell’incontro-dibattito svoltosi il giorno 31 luglio, incontro che ha visto la partecipazione di operatori sanitari, sindacalisti, cittadini, rappresentanti di associazioni, lo stesso Direttore Generale Tordera, uno dei temi centrali della libera discussione è stato proprio relativo alla utilità o meno di realizzare un nuovo ospedale nella nostra città, visto che ci sono questi finanziamenti.»

«Abbiamo registrato qualche parere discordante. Motivo in più per continuare a discutere, approfondire, capire cosa sarà più giusto fare. Un Sindaco di una città importante non può fare dichiarazioni come fosse al bar di un paesino. Prima dovrebbe informarsi,  con precisione. Per questo potrebbero tornargli utili il numerosissimo staff che lo circonda, il suo ufficio stampa numericamente degno del Presidente del Consiglio dei  Ministri.»

«La verità che emerge è duplice. Da un lato egli governa la città “per sentito dire”, quindi non controlla né guida i processi, dall’altro, come un pescatore, sparge fake come pastura, sperando che qualcuno abbocchi ai suoi  falsi allarmi. Non è la prima volta che ci prova!»

X