IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Tossicodipendenze 2.0, il libro di Massimo Persia

Massimo Persia, ginecologo e tossicologo giunge a L'Aquila da Roma per presentare il suo libro "Tossicodipendenze 2.0". Il frutto di 30 anni di attività nei servizi delle dipendenze patologiche (tossicodipendenza, alcolismo) racchiuse nel libro del dottor Persia edito da Marco Petrini.

Massimo Persia, ginecologo e tossicologo giunge a L’Aquila da Roma per presentare il suo libro “Tossicodipendenze 2.0”.

Il frutto di 30 anni di attività nei servizi delle dipendenze patologiche (tossicodipendenza, alcolismo) racchiuse nel libro del dottor Persia edito da Marco Petrini.

Massimo Persia ha un legame con l’Abruzzo: ha radici abruzzesi poiché suo padre era originario della valle del Vomano e studiò negli anni ’84-’88 all’Università dell’Aquila, al San Salvatore per la specializzazione in Ostetricia e Ginecologia con il prof. Vincenzo Pozzi e il Prof Cattaneo di Pavia, il Prof. Francesco Cappa, e il Prof. Mazzarella, tutti nomi eccellenti della Scuola autonoma di Ostetricia e Ginecologia dell’Aquila.

Decise poi di intraprendere la Specializzazione in Tossicologia medica a Firenze con il professor Mannaioni.

«Ero interessato alla gravidanza tossicomanigena, al neonato affetto da HIV, HCV. All’epoca in pochi erano interessati all’argomento.» racconta Massimo Persia.

«La Tossicologia è sempre stata la “Cenerentola” della medicina dei servizi e specialistica. Ho avuto un’intuizione non da sottostimare: all’epoca non avevo competitor.»

A chi si rivolge il libro?

«Il libro si rivolge a tutti gli operatori dei servizi delle medicine delle dipendenze patologiche. Può essere utile anche per i medici tirocinanti, specializzandi e gli studenti di medicina.»

Paleotossicomanie e Neotossicomanie

La distinzione venne fatta anni fa dal prof. Mannaioni della scuola di specializzazione Tossicologia di Firenze.

La Paleotossicomania riguarda le vecchie tossicomanie: ad esempio l’alcolismo, la dipendenza da cannbinoidi.

A tal riguardo non sono d’accordo sulla distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti. Chi usa e abusa di sostanze stupefacenti provoca a se stesso danni a livello cerebrale, cardiaco e renale. Un uso continuativo di droghe leggere è comunque molto nocivo per il nostro organismo.

Le Neotossicomanie includono le nuove tossicomanie tra cui la ludopatia, la dipendenza da droghe sintetiche e droghe da stupro.

 

Accertamenti tossicologici

Alcuni lavori sono particolarmente pericolosi per sé e per gli altri: chi guida autobus, chi porta il muletto, i pompieri, i tassisti, i camionisti, etc.

Le aziende, in base al decreto Giovanardi, possono sottoporre random queste persone a dei controlli tossicologici

I lavoratori possono essere sottoposti a controlli di primo e di secondo livello. Se i controlli risultano positivi i lavoratori possono essere sospesi per diversi mesi fino al controllo successivo. Se i controlli successivi risultano nuovamente positivi, il lavoratore rischia di perdere il lavoro.

Sono responsabili i SERT per territorio di competenza.

 

 Centro Studi Europeo Hermes

Il dottor Massimo Persia è Past Present del Centro Studi Europeo Hermes, un’associazione culturale che pone la ricerca scientifica strettamente correlata alle imprese al primo posto.

Nel dicembre 2017 è stata anche fondata l’Università privata connessa al Centro Studi, un’università neonata ma che già lavora in tal senso per creare un’impostazione diversa universitaria.

X