IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Il colonnello Santantonio a L’Aquila dopo il G8

Incontro con il nuovo comandante provinciale dei Carabinieri, il colonnello Nazareno Santantonio.

Era stato all’Aquila in occasione del G8 e torna da comandante provinciale dei Carabinieri, incontro con il colonnello Nazareno Santantonio.

Incontro con la stampa, questa mattina, per il colonnello Nazareno Luca Santantonio, nuovo comandante provinciale dei Carabinieri dell’Aquila. Un incontro conoscitivo, alla presenza del Comandante della Compagnia dell’Aquila, il capitano Francesco Nacca, in cui il colonnello Santantonio ha ricordato la sua prima visita a L’Aquila.

Il comandante provinciale Santantonio al G8 dell’Aquila.

La sua prima esperienza aquilana è coincisa con il G8, in qualità di capo dei servizi di scorta ai capi di Stato. «Una sera – ha ricordato il comandante provinciale – ho visitato la Zona rossa, ancora presidiata; in quell’atroce scenario mi sono reso conto del grande dolore e della devastazione subita dal popolo aquilano a causa del terremoto. Oggi ritrovo una bella città, certo ci sono i cantieri e ancora molto lavoro per la ricostruzione, ma pur sempre una magnifica città». L’attività dei carabinieri, ha assicurato il nuovo comandante provinciale, proseguirà come sempre a garantire la sicurezza sul territorio, in sinergia con tutte le forze di polizia.

L’esperienza professionale del colonnello Santantonio.

Nazareno Luca Santantonio, 46 anni festeggiati proprio oggi, è nato a Maglie (LE) ed è laureato in Giurisprudenza e Scienze della Sicurezza, con un master di II livello in Intelligence and Security. Ha frequentato diversi corsi all’estero, tra i quali, in particolare quelli Interpol in “Match fixing and organized crime” e in “Hate crimes”. È docente di Analisi previsionale strategica al corso avanzato di Analisi criminale presso la Scuola di perfezionamento per le Forze di Polizia a Roma e ha tenuto lezioni sul tema dell’intelligence in diverse università e istituti di formazione delle Forze di Polizia.

Nel precedente incarico, è stato insegnante della materia di Tecniche investigative e Diritto di Polizia presso la Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma. Ha comandato le Compagnie di Palagonia (CT), Roma-Trastevere e Catania-Piazza Dante. Nell’ambito dei reparti investigativi dell’Arma, ha comandato la Sezione Catturandi e Misure di prevenzione patrimoniali del Nucleo Investigativo di Roma e, per ultimo, il Nucleo Investigativo di Catania. Ha partecipato a ben tre edizioni della Missione addestrativa italiana “Somalia” in qualità di Senior Advisor del corso cadetti dell’Accademia di Polizia somala.

X