IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

D’Eramo, da Pezzopane speculazione politica

Polemica sulla proroga fino a fine anno per la restituzione tasse sospese. D'Eramo replica alla Pezzopane.

Il deputato aquilano della Lega, Luigi D’Eramo, replica alle accuse della deputata PD, Stefania Pezzopane: «Grave speculazione politica».

«Siamo alla follia: la senatrice del Pd Stefania Pezzopane riesce persino ad intestarsi meriti non suoi. L’unico grazie, per l’ulteriore proroga a fine anno delle incombenze relative alla restituzione delle tasse non versate dopo il sisma, va detto al governo nazionale che, assolutamente in maniera autonoma, rispettando la parola data al territorio nel corso della riunione con il sottosegretario della Lega Giancarlo Giorgetti, ha deciso di concedere un ulteriore lasso di tempo alle imprese e all’interlocuzione con l’Europa». Lo dice il deputato aquilano della Lega, Luigi D’Eramo, in replica alle dichiarazioni della deputata del Pd Stefania Pezzopane. «L’atteggiamento della Pezzopane – dice D’Eramo – è ormai inqualificabile e paradossale. Come se fossimo in campagna elettorale cerca di raccattare in maniera strampalata consensi qua e là. L’ultimo caso ha del clamoroso: con l’ulteriore proroga concessa dal governo lei e il Pd non c’entrano assolutamente nulla, non esiste alcun intervento risolutore da parte loro né un atto a cui l’Esecutivo ha dato seguito. Il lavoro sulle tasse si sta portando avanti coerentemente con il governo, vicino alle istanze del territorio, grazie al lavoro dei partiti di maggioranza. La differenza di atteggiamento è lapalissiana: il nostro, in chiave istituzionale e volto solo all’obiettivo di risolvere i problemi; il loro, della Pezzopane in primis, intriso di uno sciocco protagonismo pre-elettorale che offende un territorio alle prese con gravi questioni. È altamente offensivo che si speculi politicamente su vicende che rischiano di avere pesanti ripercussioni sulla popolazione. Un comportamento che suscita quasi pietà».

X