IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Consiglio, approvato l’assestamento di Bilancio

Approvato l'assestamento di Bilancio, ma arrivano critiche dall'interno da De Matteis. Masciocco: "Segnale durissimo dalla maggioranza a Biondi".

Passa in Consiglio comunale l’assestamento di Bilancio, ma arrivano critiche dalla stessa maggioranza.

Con 18 voti favorevoli e 9 contrari, il Consiglio comunale ha approvato la proposta deliberativa contenente l’assestamento generale e la salvaguardia degli equilibri di bilancio. «Il valore complessivo della manovra di assestamento generale del bilancio – ha dichiarato l’assessore Annalisa Di Stefano – ha un valore complessivo di 6 milioni 469mila 390 euro. In particolare 170mila euro sono stati assegnati alle Politiche culturali e ulteriori 105mila per la realizzazione di progetti speciali. Alle Politiche sociali andranno, invece, fondi per complessivi circa 320 mila euro. Si tratta di interventi strutturali – ha proseguito l’assessore al Bilancio – che andranno a dare ossigeno a settori di valenza strategica per l’amministrazione comunale, con importanti ricadute per i cittadini. Le scelte programmatiche declinate nelle politiche di bilancio sono infatti orientate a sostenere le fasce di reddito con maggiore sofferenza sociale, le famiglie e i giovani, attraverso progetti e iniziative concrete, e a valorizzare un comparto, quale quello culturale, che incide positivamente sulla qualità della vita ma, allo stesso tempo – ha concluso l’assessore – ha importanti ricadute in termini di sviluppo economico e turistico».

Assestamento di Bilancio, Masciocco: «De Matteis critico, segnale durissimo al sindaco».

«Oggi, in Consiglio comunale, – scrive il consigliere Giustino Masciocco (Mdp – Articolo 1) – durante la discussione sull’assestamento e la salvaguardia degli equilibri di bilancio, sono state evidenziate, da parte dell’opposizione, molte anomalie di carattere procedurale e amministrativo. La sorpresa, tuttavia, è arrivata dalle dichiarazioni di voto. Il capogruppo di Fratelli d’Italia, il consigliere Giorgio De Matteis, ha infatti dichiarato che condivideva parte delle osservazioni emerse in fase di discussione. Ha aggiunto che un atteggiamento responsabile non rappresenta un segnale di debolezza, che ha comunque un limite e che questo limite sta per essere superato. Questo è il segnale durissimo che la maggioranza ha voluto dare al sindaco. Vediamo come andrà a finire».

Il Consiglio salta per mancanza di numero legale.

Il Consiglio comunale, alla ripresa dei lavori, ha approvato all’unanimità una serie di proposte deliberative di materia urbanistica, presentate dall’assessore alla Pianificazione Luigi D’Eramo. Si tratta, in particolare, dell’autorizzazione alla retrocessione di aree site in comparto artigianale nella zona di Cansatessa; della localizzazione di due programmi costruttivi in comparti Peep, rispettivamente nel quartiere di Pettino e in località Genzano di Sassa; di due richieste di cambio di destinazione d’uso, la prima delle quali, da “Artigianale” a “Commerciale”, riferita ad una porzione di fabbricato in viale Della Croce Rossa, mentre la seconda, anch’essa per una porzione di fabbricato, nella frazione di Sassa, da destinazione “Agricola” ad “Artigianale”. Approvata anche una proposta deliberativa riguardante un progetto di recupero e riqualificazione di edifici dismessi, con relativo cambio di destinazione d’uso (da Artigianale a Commerciale), anche in questo caso a Sassa. Il Consiglio ha discusso quindi un atto deliberativo riferito al riconoscimento di debiti fuori bilancio, all’esito di un contenzioso, per indennità di esproprio, per complessivi circa 200mila euro. Il documento ha ottenuto 17 voti favorevoli. In discussione anche la concessione di locali, all’interno del Palazzo di Giustizia, ad uso degli Uffici Giudiziari e in favore del dicastero competente. La proposta deliberativa è stata approvata con 18 voti favorevoli e uno di astensione. I due atti sono stati illustrati dal vice sindaco Guido Quintino Liris, titolare della delega al Patrimonio. Parere favorevole dell’assemblea, con 17 si e 7 astenuti, in ordine ad un provvedimento regionale di mutamento di destinazione e concessione di terreni gravati da uso civico, situati nel demanio di Rocca delle Vene, nella zona di Campotosto, in favore della società Terna. La delibera è stata presentata dall’assessore all’Ambiente Emanuele Imprudente. Approvato all’unanimità dei presenti anche il Regolamento comunale che disciplina il funzionamento della Commissione consultiva per l’onomastica stradale, illustrato dal sindaco Pierluigi Biondi. In particolare al Consiglio comunale vengono ricondotte, sulla base del documento, le competenze relative al funzionamento e alle prerogative dell’organismo, mentre alla giunta comunale quelle relative alle nomine dei componenti.

Dopo la votazione, ad una richiesta di verifica del numero legale, quest’ultimo è risultato mancare. Gli argomenti residui verranno pertanto discussi in seduta di seconda convocazione, prevista per lunedì 30 luglio, alle ore 9.

X