IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Niente fondi turismo a chi accoglie immigrati

Nel prossimo bando per i finanziamenti alle imprese turistiche, 10 punti in meno a chi ha accolto immigrati negli ultimi tre anni.

La commissione regionale approva i criteri per l’assegnazione dei fondi per le imprese turistiche: niente finanziamenti a chi accoglie immigrati.

Soddisfatto Lorenzo Sospiri al termine della seduta di commissione dove sono state approvate le linee guida per l’assegnazione dei fondi per le imprese turistiche, alberghi compresi. Come spiegato dall’esponente di Forza Italia in Consiglio regionale a margine della seduta, «abbiamo visto riconosciuto un principio di buon senso per quanto riguarda i finanziamenti alle imprese turistiche. In questi anni molti alberghi si sono trasformati in strutture di ricovero dove il business dei profughi produceva grandi guadagni. Siccome la legge dà finanziamenti alle imprese turistiche, abbiamo pensato fosse giusto riservare questi finanziamenti a coloro i quali hanno fatto e fanno effettivamente turismo e producono Pil».

Fondi turismo e immigrati, cosa dice la delibera.

«Coloro i quali – spiega Sospiri – nel corso degli ultimi 3 anni hanno prodotto introiti solo da attività turistiche avranno 10 punti in più nel prossimo bando per finanziamenti. Tradotto: se fai turismo, prendi soldi per il turismo, se fai business con presunti profughi, non prendi soldi per il turismo; è una norma di buonsenso che sarà apprezzata da tutti gli operatori turistici e dai cittadini».

 

X