IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio, Pierluigi Biondi, Luigi D'Eramo

I Cantieri, musica e danza con Corpus 2.0

Uno spettacolo in bilico tra musica e danza, con musica e disegno dello spazio sonoro di Michelangelo Lupone, coreografia e regia di Ricky Bonavita e scenografia interattiva di Licia Galizia per l'appuntamento con la danza proposto dal Gruppo E-Motion, nell'ambito dei Cantieri dell'Immaginario.

Per i Cantieri dell’Immaginario Corpus 2.0, uno spettacolo con sorprese a non finire tra musica, danza, acrobatica e scene interattive.

Uno spettacolo in bilico tra musica e danza,  con musica e disegno dello spazio sonoro di Michelangelo Lupone, coreografia e regia di Ricky Bonavita e scenografia interattiva di Licia Galizia per l’appuntamento con la danza proposto dal Gruppo E-Motion, nell’ambito dei Cantieri dell’Immaginario. Si tratta di Corpus 2.0, libera indagine sul corpo come mezzo espressivo, decontestualizzato da una specifica narrazione, e inserito in un contesto intermediale, ma sempre dispensatore di moti interiori, di azioni e reazioni, creatore di suggestioni fisiche come vuole l’indirizzo stilistico di Bonavita e di Lupone. Il processo creativo in simbiosi tra la coreografia musica e tecnologie elettroniche consente un’indagine sull’interazione fra la tridimensionalità del corpo fisico iscritto nel continuum spaziotemporale della scena dinamica disegnata dall’artista Licia Galizia e le suggestioni sonore della musica di Lupone, immateriali per loro natura, enfatizzandone le possibilità espressive in un contesto astratto, e proprio per questo surreale e onirico.

Rocky Bonavita, artista, coreografo, danzatore e docente con un’intensa esperienza professionale, ha danzato dagli anni ’80 in più di 800 spettacoli, nelle proprie creazioni o con coreografi e compagnie italiane in tournée nazionali ed internazionali. Ha collaborato come coreografo in produzioni teatrali: “Memorie di Adriano”, di Maurizio Scaparro/Giorgio Albertazzi; e “Il funambolo” di Daniele Salvo/Napoli Teatro Festival; e in televisione RAI1/Eurovisione/in diretta “L’alba separa dalla luce l’ombra” Concerto Andrea Boccelli/Colosseo/Roma. Ha vinto molti premi coreografici ed è docente di tecnica di danza moderna e contemporanea presso l’Accademia Nazionale di Danza a Roma, inoltre cura la direzione artistica del Festival TenDance sostenuto dal MIBACT.

L’approccio interdisciplinare, che rappresenta da anni la cifra stilistica di Michelangelo Lupone ha permesso all’artista  l’integrazione dell’ambito musicale con quello scientifico e tecnologico. Per la realizzazione di proprie opere progetta sistemi digitali innovativi: Fly10 (1983) e Fly30 (1989). La collaborazione con artisti visivi e coreografi come Momo, Pistoletto, Uecker, Moricone, Galizia, Paladino segna un percorso artistico che sempre più si rivolge all’uso integrato dell’ambiente di ascolto, dando origine a grandi Installazioni, musicali basate su tecnologie d’invenzione Tubi sonori, Planofoni ®, Olofoni, Schermi riflettenti, Opere ambientali permanenti e Strumenti aumentati (Feed-Drum, SkinAct, Windback). Cofondatore del CRM-Centro Ricerche Musicali. Docente e coordinatore del Dipartimento di Nuove Tecnologie e Linguaggi Musicali al Conservatorio di Roma.

Astrazione e multidisciplinarietà  scandiscono il percorso di Licia Galizia, scultrice, vive e lavora a L’Aquila e a Roma. La sua ricerca è caratterizzata da un continuo riferimento a problematiche estetico-concettuali che ruotano intorno alla percezione e alla comprensione dello spazio-tempo, nei limiti della sua definibilità artistica e del suo continuo divenire e mutare nelle forme e nelle relazioni. Il rigore astratto, in alcuni casi rivolto alla scoperta e alla discussione di nuove geometrie, si configura, dalle origini del suo percorso, in immagini nitide e complesse, all’interno delle quali il rapporto con lo spazio figurativo, prescelto o obbligato, è importante quanto il segno che lo definisce.

Corpus2.0 Corpi adattivi | musica – danza – scena interattiva

Coreografia e regia Ricky Bonavita

Musica e disegno dello spazio sonoro Michelangelo Lupone

Scenografia interattiva Licia Galizia

Interpreti: Enrica Felici, Francesca Schipani, Emiliano Perazzini, Yari Molinari, Valerio De Vita

Disegno luci Danila Blasi

Costumi Daniele Amenta e Yari Molinari

Assistente coreografia Valerio De Vita

Sistemi interattivi Silvia Lanzalone

Compagnia Excursus

In  collaborazione con  CRM – Centro Ricerche Musicali  – Produzione 2017 con il contributo del MIBACT e della Regione Lazio – Direzione Regionale Cultura e Politiche giovanili – Area spettacolo dal vivo nell’ambito della manifestazione ArteScienza 2017, CRM – Centro

Appuntamento venerdì 20 luglio, ore 21.30 all’Auditorium del Parco a L’Aquila.

X