IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

Beffa all’Univaq, un posto per specializzazione

Un solo posto per le specializzazioni di Cardiologia, Neurologia e Pediatria. Liris chiede l'intervento della Regione.

Riattivate all’Univaq le specializzazioni in Cardiologia, Neurologia e Pediatria, ma è stato assegnato un solo posto per ognuna. Liris alla Regione: «Garantisca nuovi posti».

«La Regione Abruzzo può e deve garantire nuovi posti per le Scuole di Specializzazione dell’Univaq». È quanto ha dichiarato il vice sindaco dell’Aquila, con delega alla Sanità, Guido Quintino Liris. «L’Osservatorio nazionale – ha proseguito Liris – ha restituito le Scuole di specializzazione in Cardiologia, Neurologia e Pediatria ma, ahimè, ha riconosciuto un solo posto per ognuna. A dire il vero anche nel resto d’Italia le Specialistiche ‘sanate’ hanno visto il riconoscimento minimo dei posti (uno solo), ma non tutte le Regioni si stanno comportando come l’Abruzzo».

Specializzazioni Univaq, Liris chiama la Regione.

«La nostra Regione – prosegue Liris – ha la competenza politica e la possibilità economica di garantire la copertura di posti aggiuntivi rispetto a quelli statali, così come hanno provveduto a fare Marche, Toscana, Sicilia, Lombardia, Campania ed altre. Alcune Scuole di Specializzazione non possono permettersi di avere un solo posto, non sarebbero sufficientemente attrattive per i giovani che dovranno optare o meno per il nostro Ateneo, e non riuscirebbero a svolgere il ruolo di assistenza sanitaria che storicamente hanno garantito all’interno del sistema Sanità del nostro territorio».

X