IlCapoluogo.it - L'aquila News: notizie in tempo reale di Cronaca, Politica, Stefania Pezzopane, Massimo Cialente, Pierpaolo Pietrucci,Collemaggio

TUA, quelle assunzioni fantasma

La Filt Cgil chiede conto delle 55 assunzioni alla TUA annunciate in campagna elettorale.

Trasporti, 55 assunzioni annunciate e non ancora effettuate, critiche dalla Filt-Cgil: «Esattamente come previsto».

«Era il 7 febbraio 2018 vale a dire poco meno di un mese dalle elezioni politiche e come da consuetudine ci imbattemmo per l’ennesima volta in ciò che la Filt Cgil definì “un malcostume politico tipicamente abruzzese” ovvero quello di utilizzare le aziende pubbliche e le società partecipate per fare promesse e annunci in funzione unicamente di scadenze elettorali». Lo ricorda lo stesso sindacato, che aggiunge: «Lo scenario è sempre lo stesso: immancabile conferenza stampa negli uffici di TUA alla presenza dei vertici societari ma soprattutto del governatore Luciano D’Alfonso e dell’allora Consigliere delegato ai Trasporti Camillo D’Alessandro (oggi entrambi parlamentari della Repubblica) per annunciare “Cinquantacinque posti di lavoro subito” tra meccatronici, carrozzieri, gommisti, meccanici, elettricisti e manutentori di infrastruttura, ma anche l’immissione di 58 nuovi bus e, per non farsi mancare nulla, anche 3 nuovi dirigenti».

Le assunzioni TUA, Filt Cgil «fuori dal coro».

«E fuori dal coro la sola Cgil a rammentare che quel bando di concorso nelle officine e quelle assunzioni erano in realtà “annunci ad orologeria” o “mancette elettorali” giacché quegli stessi provvedimenti “opportunamente congelati nel tempo”, costituivano il frutto di precise intese sottoscritte sin dal 2016 tra le Organizzazioni Sindacali e l’allora Presidente di TUA Luciano D’Amico allo scopo di sopperire ad una cronica carenza di personale manutentivo compensata non a caso con l’immissione di personale prelevato da agenzie interinali, con costi decisamente superiori e con impiego ormai stabile di personale precario in un’azienda pubblica. […] Apriti cielo! Piovvero immediatamente critiche anche pesanti verso la Filt Cgil accusata di aver contestato le assunzioni e di agire unicamente a fini politici come cassa di risonanza delle forze politiche di opposizione al governo regionale (accuse come sempre infondate ma sistematicamente ricorrenti quando non si hanno argomenti).

Elezioni concluse e assunzioni non concretizzate.

«Le elezioni si sono concluse ormai da quasi cinque mesi e a questo punto vorremmo che qualcuno legittimamente ci spiegasse il motivo per cui quelle 55 assunzioni nelle officine annunciate in pompa magna a febbraio, non si sono ancora concretizzate; vorremmo sapere che fine hanno fatto quelle migliaia di domande di partecipazione al bando di selezione che in tutta fretta giovani e meno giovani alla ricerca di un agognato posto di lavoro, hanno con tanta fiducia inoltrato a TUA e soprattutto vorremmo che ci dicessero in quale periodo è maturata l’esperienza lavorativa di almeno quattro mesi, requisito essenziale affinché gli aspiranti candidati possano partecipare alla selezione pubblica».

X